/ Solidarietà

Solidarietà | 27 marzo 2020, 13:05

Finale Ligure: supporto psicologico e "sedute" via-Skype per i malati oncologici

La testimonianza dell'associazione "Il Canto della Terra - Finale Ligure"

Finale Ligure: supporto psicologico e "sedute" via-Skype per i malati oncologici

L’emergenza Coronavirus ha ovviamente monopolizzato gli scenari della sanità nazionale. Ma non bisogna mai perdere di vista il fatto che permangono tante altre patologie da monitorare, altrettanto gravi e sotto controllo.

I malati devono sapere (a prescindere da qualsiasi cosa siano affetti) che non sono soli. Per questo motivo il Distretto Finalese, nell’ambito dello Sportello di Sostegno per malati oncologici e loro familiari, mette a disposizione all’interno del territorio (da Noli a Borghetto Santo Spirito e relativo entroterra) i propri Psicologi per un sostegno telefonico immediato per tutti i malati oncologici e familiari in difficoltà.

Ecco i numeri di telefono e la piattaforma social a disposizione per info e prenotazioni:

Dott.ssa Manuela Iona
Psicologo-Psicoterapeuta
Tel. 335 5900953

Dott.ssa Martina Gallione
Psicologo-Psicoterapeuta
Tel. 340 1006032

Pagina Facebook
https://www.facebook.com/psico.oncologia.finaleligure/

La dottoressa Manuela Iona è da lungo tempo impegnata con l’associazione Il Canto della Terra – Finale Ligure che ha come sua primaria finalità proprio il sostegno psicologico ai malati oncologici e ai loro familiari. Le molteplici iniziative ad ampio respiro culturale e sociale messe in atto da Il Canto della Terra – Finale Ligure nel comprensorio hanno spesso trovato spazio sulle pagine di Savonanews.

Gli incontri quindicinali con i pazienti oncologici che la dottoressa stava conducendo, ora vanno avanti, grazie all’aiuto della tecnologia, con cadenza intensificata a livello settimanale su Skype. Una proposta scaturita dagli stessi pazienti e che sta conquistando, settimana dopo settimana, sempre maggiori adesioni e positivi consensi.

Inoltre, un articolo a firma della dottoressa Manuela Iona ha trovato spazio su NoiDonne, prestigioso settimanale di approfondimento culturale fondato nel 1944. L’articolo è intitolato “I più fragili e l’epidemia Coronavirus”. Citiamo brevemente soltanto la parte di testo nella quale si fa riferimento proprio a questi incontri attraverso Skype.

Incontro di gruppo tramite Skype del 19 marzo 2020.
Anche oggi, tra una lacrima e uno sguardo, siamo riusciti a ridere di cuore: di noi, del mondo, della paura e a parlare dei libri, del chiuso, delle valigie troppo grandi nei viaggi e dell’essenziale. Abbiamo parlato del senso della vita nel nostro microcosmo e nel macrocosmo, abbiamo anche tremato insieme, ci siamo stretti idealmente dietro gli schermi dei nostri cellulari e computer.” ( fb 20/03/2020 )

"La nostra Associazione convenzionata con il Distretto Finalese effettua colloqui individuali, incontri di gruppo, e visite domiciliari gratuite.
In questo periodo di epidemia il gruppo si riunisce tramite Skype ed è stato emozionante sentirci ugualmente vicini".

A. Sg.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium