/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 29 marzo 2020, 17:11

Cura Italia, Ripamonti e Di Muro (Lega): “Tra i 200 emendamenti presentati, molte proposte su lavoratori frontalieri, sottoscritte anche da segretario Salvini”

"Auspichiamo che il Governo possa prendere in considerazione le nostre proposte e che non ci sia un atteggiamento partigiano da parte dei partiti di maggioranza"

Cura Italia, Ripamonti e Di Muro (Lega): “Tra i 200 emendamenti presentati, molte proposte su lavoratori frontalieri, sottoscritte anche da segretario Salvini”

“Nel pacchetto delle circa 200 proposte emendative avanzate dalla Lega sul Dl Cura Italia molto spazio è stato riservato ai lavoratori frontalieri, la cui situazione è di massimo interesse anche per il segretario Salvini, che è primo firmatario di alcuni emendamenti”. Lo dichiarano il senatore della Lega Paolo Ripamonti e il deputato della Lega Flavio Di Muro.

“La Lega – spiegano i parlamentari liguri del Carroccio - propone di estendere tutte le misure di sostegno al reddito previste dal Decreto, come la Cassa Integrazione, ai quei lavoratori frontalieri esclusi da analoghe misure da parte estera. Inoltre, si propone di estendere anche ai frontalieri il bonus da 600 euro già previsto per i lavoratori autonomi, e per il quale si chiede un aumento a 1.500 euro. Per quanto riguarda gli adempimenti fiscali che i frontalieri devono effettuare nei confronti dello Stato italiano, la Lega propone che, per loro, così come per tutti i contribuenti, siano prorogati al 30 settembre 2020 i termini dei versamenti risultanti dalle dichiarazioni dei redditi, da quelle in materia di imposta regionale sulle attività produttive, nonché dell'imposta sul valore aggiunto, che scadono dall’8 marzo 2020 al 30 settembre 2020. Auspichiamo che il Governo possa prendere in considerazione le nostre proposte e che non ci sia un atteggiamento partigiano da parte dei partiti di maggioranza, ma che possano aiutarci, con la stessa collaborazione che è stata chiesta alle forze di opposizione, ad approvare misure più adeguate per i lavoratori frontalieri”.

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium