/ Attualità

Attualità | 29 marzo 2020, 08:00

La laurea ai tempi del Coronavirus, corona d'alloro per il consigliere di Albissola Enrico Schelotto (VIDEO)

"Vorrei rimanere qua in Liguria e il mio auspicio è trovare un lavoro in campo turistico. Vicini agli amici lombardi"

La laurea ai tempi del Coronavirus, corona d'alloro per il consigliere di Albissola Enrico Schelotto (VIDEO)

L'emergenza Coronavirus ha stoppato anche le attività delle università ma non quelle delle discussioni delle tesi. I neo dottori hanno dovuto accontentarsi di discutere davanti ad un pc via Skype di fronte alla commissione e sono stati diversi i savonesi che hanno conseguito con questa modalità la laurea.

Tra questi anche il consigliere comunale con delega al turismo di Albissola Marina Enrico Schelotto che ci ha raccontato la sua esperienza pre discussione e il suo giorno più importante.

"Una cosa molto particolare. Chiuso in casa, ripetevo costantemente la mia tesi ai miei amici, ai genitori, non passavano mai le giornate, c'era l'ansia che mi prendeva e non avevo la possibilità di svagarmi facendo due chiacchiere. E' stata un esperienza che racconterò ai miei figli. Il giorno della discussione, poi piccolo aiuto, tipo almeno un post-it tra me e i miei colleghi laureandi ce lo siamo concessi - scherza il 24enne consigliere albissolese, laureato in management della sostenibilità e del turismo all'Università di Trento  - mi sono svegliato normalmente, senza particolari ansie, ero nel mio ambiente, nella mia stanza, i professori hanno capito comunque la problematica del momento e l'eccezionalità dell'occasione e non hanno mirato a mettere in difficoltà nessuno. Nessun problema di internet, fortunatamente".

Il futuro del destino mai come in questo momento è particolarmente appeso ad un filo, vista l'incertezza che ci fa rimanere in apprensione.

"Abbiamo fatto una serie di programmazioni da settembre a partire dall'introduzione della tassa di soggiorno, purtroppo abbiamo dovuto sospendere tutto questo procedimento. Stiamo cercando di mandarla avanti con un'ottica di poterla in parte almeno realizzarla. Con il sindaco Nasuti abbiamo cercato di adottare una linea e provare a continuare, purtroppo non possiamo dare tempistiche certe, la Pasqua sarà bypassata, un grande danno per tutti i nostri operatori che stanno vivendo un momento di grave crisi. Passata questa situazione noi ci impegneremo al 200% per cercare di portare la gente ad Albissola e far vivere il nostro paese".

Lo scorso 13 gennaio sulla pagina Facebook "Albissola Marina Turismo" era stata pubblicata una foto ironica dove veniva messo a confronto il gennaio di Milano sotto la nebbia e quello invece di un Albissola assolata, da lì era partita una polemica social che aveva visto attaccare il comune.

"Quel post era solamente ironico ed era un invito a venire ad Albissola. Siamo vicini ai nostri amici e fratelli lombardi che comunque al di là dell'aspetto turistico ci stringiamo a loro augurandogli il meglio sperando che tutto questo disastro finisca il più presto possibile tornando alla normalità. Speriamo che possiate tornare presto a trovarci, a vivere le nostre spiagge, la nostra riviera, siete la nostra linfa vitale" continua Enrico Schelotto.

"Vorrei rimanere qua in Liguria e il mio auspicio è  trovare un lavoro in campo turistico, vorrei dare il mio contributo, credo nella mia regione e in Albissola Marina" conclude il neo laureato consigliere al turismo.

 

 

Luciano Parodi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium