/ Politica

Politica | 31 marzo 2020, 17:45

Savona, Consiglio comunale online: approvato il bilancio, polemiche sull'aumento della tassa di soggiorno (FOTO)

Assessore Montaldo: "Vogliamo trovare una soluzione per una sospensione della tariffa, non abbiamo questo genere di insensibilità nei confronti di un settore tartassato. Dobbiamo comunque tenere conto di una coperta corta"

Savona, Consiglio comunale online: approvato il bilancio, polemiche sull'aumento della tassa di soggiorno (FOTO)

Dopo un'introduzione dedicata ai medici e gli infermieri, paramedici e oss e un minuto di silenzio per le vittime del Coronavirus il presidente del Consiglio Renato Giusto ha dato il via al consiglio comunale in videoconferenza a Savona.

Una seduta del parlamentino savonese particolare così come era avvenuto nelle commissioni consiliari e nelle commissioni capigruppo, dove tutti i consiglieri e assessori hanno partecipato dalle loro abitazioni online vista la delicata situazione legata all'emergenza.

Al centro del consiglio la discussione del bilancio di previsione 2020-2022 dove all'ordine del giorno sono stati annunciati dall'assessore Silvano Montaldo il calcolo dell'Imu (Palazzo Sisto sta valutando uno slittamento del termine di pagamento) insieme alla Tari, l'aumento della tassa di soggiorno e lo spostamento del pagamento della Cosap.

Palazzo Sisto aumenterà l'imposta di soggiorno (prevista per chi soggiorna per 5 notti) di 50 centesimi e sono previsti introiti di 80mila euro in più rispetto al 2019 per una previsione di 380mila euro. Gli aumenti sono previsti per 2.50 euro a persona in alberghi a 4 0 5 stelle, 2 euro per chi soggiornerà in strutture a 3 stella, 1.80 euro per chi si fermerà in un albergo a 2 stelle e 1.30 euro per chi si fermerà negli ostelli e a persona 50 centesimi a notte nei campeggi.

"Si registra un fallimento, ci pare surreale questa pratica oggi approvarla, in altri comuni stanno rinviando la tassa, le notizie non sono confortanti, non sanno neanche gli operatori del turismo del territorio se apriranno, gli introiti saranno aleatori. Una riflessione in più sarebbe stata opportuna" spiega la capogruppo del Pd Elisa Di Padova.

"Insensato aumentarla, il comune di Savona è l'unico non allineato. Pensare l'aumento è folle" continua la capogruppo di Italia Viva Barbara Pasquali.

"Votammo a favore per l'istituzione della tassa - specificano Marco Ravera, capogruppo Rete a Sinistra e Manuel Meles, capogruppo M5S - l'utilizzo delle risorse non ha dato quel quid in più per la città. Chiediamo uno sforzo per dare qualcosa in più, non vediamo quel passo in avanti grazie a quelle risorse".

"La tassa di soggiorno è stata istituita per mantenere determinati servizi per la cultura e il turismo - conclude l'assessore Montaldo - se non avessimo avuto l'imposta avremo dovuto rinunciare a qualcosa. La delibera in votazione oggi, mi spiace che sia definita surreale, si modifica il regolamento e si rende più snello. Le aliquote sono state aumentate in un momento nel quale la Liguria non era in crisi. Vogliamo trovare una soluzione per una sospensione della tariffa, non abbiamo questo genere di insensibilità nei confronti di un settore tartassato. Dobbiamo comunque tenere conto di una coperta corta".

La pratica è stata approvata con 18 voti favorevoli, 5 contrari, 8 astenuti.

Il bilancio illustrato dall'assessore al bilancio dopo gli interventi dei capogruppo consiliari, è stato approvato, con alcune critiche, oltre dell'opposizione anche da parte del consigliere della Lega Silvio Rossi, con 19 voti favorevoli, 12 contrari, nessun astenuto.

Luciano Parodi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium