/ Attualità

Attualità | 06 aprile 2020, 18:53

Emergenza Coronavirus, la Cgil Savona ai lavoratori: "Non vi lasciamo da soli. Mai"

"In Liguria sono circa 600 i morti dall’inizio dell’epidemia ed oltre 3700 i contagiati , ancora oggi troppo pochi sono i datori di lavoro e i lavoratori che denunciano attraverso l’Inail questo tipo di infortunio"

Emergenza Coronavirus, la Cgil Savona ai lavoratori: "Non vi lasciamo da soli. Mai"

"Le infezioni da nuovo Coronavirus avvenute nell’ambiente di lavoro o a causa dello svolgimento dell’attività lavorativa sono tutelate a tutti gli effetti come infortuni sul lavoro. Una nuova circolare Inail – Numero 13 del 3 aprile 2020- fornisce indicazioni sulla tutela per tutti i lavoratori assicurati con l’Istituto che hanno contratto l’infezione". Si apre così la nota diffusa dalla Cgil Savona.

"Prevista la sospensione dei termini di prescrizione e decadenza per il conseguimento delle prestazioni Inail per tutti gli infortuni sul lavoro, soprattutto per gli operatori sanitari, quale conseguenza ad esposizione del rischio biologico professionale da nuovo Coronavirus - continuano dal sindacato - Nei casi accertati di infezione contratti in occasione di lavoro, il datore di lavoro è tenuto a denunciare l’infortunio ed a inoltrare la denuncia all’Inail".

"In Liguria sono circa 600 i morti dall’inizio dell’epidemia ed oltre 3700 i contagiati , ancora oggi troppo pochi sono i datori di lavoro e i lavoratori che denunciano attraverso l’Inail questo tipo di infortunio" concludono infine dalla Cgil Savona.

Comunicato Stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium