/ Sanità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Sanità | 09 aprile 2020, 11:34

Coronavirus, 13 pazienti dimessi dall'Asl 1 imperiese proseguono le cure al "San Michele" di Albenga

Al momento non si è riusciti a trovare una struttura che potesse permettere la degenza "assistita" in provincia. L'assessore "Viale": "è giusto che anche sul territorio di Imperia si trovi una soluzione, confido nell'operato della dirigenza dell'azienda ospedaliera"

Coronavirus, 13 pazienti dimessi dall'Asl 1 imperiese proseguono le cure al "San Michele" di Albenga

 

Sono 13 i pazienti che, dimessi dall'ospedale Borea di Sanremo, stanno proseguendo  la degenza "assistita" alla clinica "San Michele" di Albenga, in provincia di Savona. Dopo il tentativo fallito tra Regione, Asl 1 e vertici della fondazione "Borea" questa è stata l'unica soluzione trovata affinchè potessero proseguire le cure per le persone che hanno già dovuto affrontare il ricovero ospedaliero a causa dell'infenzione da coronavirus.

Sull'intero territorio imperiese ad oggi non si è riusciti a trovare una struttura che potesse assolvere a questo scopo e quindi i pazienti si trovano ad affrontare la propria degenza a diversi chilometri dal proprio domicilio e dai propri affetti. Certo, al momento, non è possibile incontrare amici e parenti, ma essere lontani da casa ha comunque un risvolto psicologico.

La struttura del "San Michele" ha messo a disposizione 24 posti a seguito dell'accordo avvenuto il quattro aprile scorso e oltre ai pazienti imperiesi potrà ospitare anche quelli provenienti dal distretto savonese. 

"Permane l'esigenza- ha detto l'assessore alla sanità Sonia Viale alla nostra testata- di trovare anche sul territorio della provincia di Imperia una struttura che possa assolvere questo compito. Al momento abbiamo optato per questa soluzione poichè serviva una risposta celere, ma la ricerca continua e confido nell'operato dell'Asl 1 affinchè si giunga ad una soluzione. Occorre, però precisare- ha concluso Sonia Viale- che serve una struttura da subito operativa. Non possiamo permetterci di aspettare poichè si devono eseguire migliorie o lavori di vario genere. Ed è per questo che la scelta è ricaduta su Albenga, ma è giusto che anche sul territorio imperiese si trovi una struttura per ospitare i pazienti della provincia". 

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium