/ Cronaca

Cronaca | 10 aprile 2020, 11:05

Pietra Ligure, i carabinieri sgominano banda dedita alla truffa delle mascherine

L'indagine scaturita dalla denuncia di un’infermiera rimasta vittima del raggiro

Pietra Ligure, i carabinieri sgominano banda dedita alla truffa delle mascherine

I carabinieri della Stazione di Pietra Ligure attraverso un’approfondita indagine, incrociando tabulati telefonici ed accertamenti bancari, sono riusciti a smascherare una banda di 5 truffatori (tre donne e due uomini), tra i 30 ed i 45 anni, tutti del basso Lazio, che sono riusciti a raggirare una infermiera dell’Ospedale Santa Corona di Pietra Ligure, che si era prodigata nel reperire sul web mascherine chirurgiche per se e per i propri colleghi, impegnati a combattere quotidianamente il virus Covid -19.

I truffatori sono riusciti attraverso dei bonifici bancari a sottrarre oltre mille euro all’operatrice sanitaria, convinta di avere a che fare con interlocutori accreditati. L’infermiera nei giorni scorsi aveva fatto una richiesta aperta attraverso i social network per l’acquisto delle introvabili mascherine. A quel punto un contatto, poi risultato fittizio ma comunque riconducibile ai truffatori, ha fatto in modo di far cadere nel tranello l’infermiera.

Successivi colloqui telefonici tra vittima e truffatori hanno poi consentito di perfezionare l’ingegnosa truffa. Le mascherine non sono mai state  recapitate nonostante il pagamento attraverso due bonifici bancari. I carabinieri stanno ora verificando analoghe truffe messe a segno dalla banda  in ambito nazionale.

Il fatto risulta ancora più ignobile se si considera il particolare momento di paura che attraversa la Nazione e soprattutto perché posto in essere ai danni di una categoria oltremodo provata dalla pandemia ed in prima linea per contrastarla.

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium