/ Solidarietà

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Solidarietà | 21 aprile 2020, 10:26

Lutto per la scomparsa di Josepha Dede Restagno, importante personalità culturale e intellettuale savonese

Il cordoglio dell'amministrazione comunale di Albisola Superiore: "Una grande perdita per la nostra città"

Lutto per la scomparsa di Josepha Dede Restagno, importante personalità culturale e intellettuale savonese

E' mancata giovedì 16 aprile ad Albenga, dove viveva da qualche anno con la famiglia della sorella Josepha Dede Restagno, figura di spicco nell’ambiente culturale di Savona.

Da una famiglia ricca di stimoli culturali, Dede aveva ereditato una viva passione per gli studi archeologici; dopo la laurea in Lettere classiche, era stata nominata Assistente centrale dell’Istituto di Studi Liguri; apparteneva infatti alla scuola di Nino Lamboglia e, chiamata da Luigi Bernabò Brea Soprintendente Archeologico per la Sicilia Orientale, aveva diretto a partire dal 1950, sola archeologa con una vasta équipe di assistenti e operai, quattro campagne di scavo nel sito dell’antica Tyndaris; scavi finora inediti oggi in corso di pubblicazione a suo nome.

Rientrata in Liguria per ragioni di famiglia, continuava le ricerche, in particolare ad Albisola: conduceva sia scavi, sul sito della romana Alba Docilia, e su fornaci di ceramica, applicando per prima metodi scientifici allo studio della ceramica medievale e moderna, sia ricerche d’archivio, identificando le fornaci e gli antichi mulini da grano trasformati per la macinazione dei colori: studi sfociati in numerose pubblicazioni. Ispettore onorario della Soprintendenza Archeologica, rivestiva per lunghi anni le cariche di Presidente della Sezione di Savona dell’Istituto di Studi Liguri, della Società Savonese di Storia Patria, e del Centro Ligure per la Storia della Ceramica.

Si dedicava infine alla schedatura dell’archivio del bisnonno Vittorio Poggi, più di quattromila lettere di archeologi, studiosi, e personalità politiche, ampio spaccato sulla fervida vita culturale italiana ed europea tra Otto e Novecento: con l’organizzazione di un Convegno dedicato appunto a “Vittorio Poggi tra la Liguria e l’Europa degli studi” edito negli Atti della Società Ligure di Storia Patria di cui Vittorio Poggi era stato membro attivo.

"L'amministrazione di Albisola Superiore si unisce al cordoglio della famiglia, dei parenti e amici per la scomparsa di Dede Restagno. Per molti anni Presidente del Museo M. Trucco  da sempre legata alle due Albisole, la morte di Dede è una grande perdita per la nostra città e per il panorama culturale e artistico del nostro territorio. Con i suoi preziosi studi riguardanti gli scavi archeologici di Alba Docilia   portati avanti con dedizione e passione  e le numerose pubblicazioni sulla ceramica, Dede Restagno ha scritto una indissolubile pagina della nostra storia. Tutta la comunità si stringe attorno ai famigliari, in un momento così difficile come quello dell'emergenza sanitaria, che ci impedisce di salutarla come avremmo voluto e dovuto" commentano gli assessori Simona Poggi e Luca Ottonello del Comune di Albisola Superiore.

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium