/ Attualità

Attualità | 24 aprile 2020, 11:14

Sport, dal 4 maggio ok all'attività singola all'aperto. Ancora stop agli sport di squadra

Con l'avvento della "Fase 2" anche l'attività sportiva tornerà a ritrovare spazio nelle vite degli italiani, seppur con tutte le cautele del caso. La Liguria prova a ripartire il 27 aprile

Sport, dal 4 maggio ok all'attività singola all'aperto. Ancora stop agli sport di squadra

No categorico agli sport di squadra, a quelli di contatto e alle attività sportive al chiuso. Via libera invece per le discipline in solitaria e all'aria aperta (possibilmente in zone non particolarmente frequentate). Con l'avvento della Fase 2 anche lo sport torna a ritrovare spazio nelle vite degli italiani, seppur con tutte le cautele del caso.

E così si va verso il ritorno in formazione individuale dei runners e dei ciclisti (su strada oltre che sui sentieri) ma anche dei praticanti degli sport di mare: secondo diversi pareri scientifici, infatti, il virus in acqua si dispederebbe. Sì dunque alle nuotate da soli e alle uscite a bordo di imbarcazioni o windsurf, mentre vigerà ancora il semaforo rosso per le piscine. Inoltre, semaforo verde anche per il ritorno delle escursioni in montagna (sempre nel rispetto delle distanze).

Novità positive pure per gli amanti del tennis: consentendo l'accesso ai campi (solo all'aperto) di non più di due persone alla volta, i circoli potrebbero garantirne la pratica con il pieno rispetto delle disposizioni di sicurezza. Maggiori difficoltà invece per il mondo dell'atletica leggera dove la gestione degli spazi riservati alle varie discipline può creare più di un problema e per le palestre che dovranno riorganizzare anch'esse i propri spazi contingentando gli accessi.

Infine, una riflessione sulla mascherina: per chi pratica sport vi sarà l'obbligo di utilizzarla? Secondo le prime informazioni sembrerebbe di no, fondamentale però l'agire individualmente o quantomeno mantenere un idoneo distanziamento sociale.

In Liguria alcune attività potrebbero ripartire addirittura da lunedì 27 aprile. Lo ha detto il presidente della regione Giovanni Toti ieri sera nel consueto punto stampa sul coronavirus dopo la conferenza stato-regioni.

In queste ore stiamo lavorando a un’ordinanza”, ha detto Toti che sulla base dei provvedimenti previsti dal Governo porterebbe alla riapertura di diverse attività in regione. Altri allentamenti delle restrizioni potrebbero riguarda “l’attività motoria, le attività ludico-ricreative come la pesca e l’agevolazione degli amici dei ristoranti e dell’artigianato alimentare”.

Roberto Vassallo

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium