/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 05 maggio 2020, 09:30

Cairo, la protesta di estetiste e parrucchieri al grido "Fateci riaprire" (FOTO)

Il sindaco Lambertini: "Mi farò portavoce delle loro istanze"

Cairo, la protesta di estetiste e parrucchieri al grido "Fateci riaprire" (FOTO)

Una manifestazione sobria e pacifica. Nella giornata di ieri, le estetiste e i parrucchieri di Cairo Montenotte sono scesi in strada, ognuno davanti alle proprie attività, al grido "fateci riaprire in sicurezza". La manifestazione in origine era prevista in piazza della Vittoria. 

"Abbiamo aderito a questa manifestazione specifica per dare voce ai nostri diritti e sensibilizzare la politica - spiegano in una nota le estetiste e i parrucchieri - Chiediamo aiuto per tutte le aziende che potrebbero non riaprire più. Queste le nostre richieste: un sostegno economico se non possiamo tornare a lavorare; il rispetto dei diritti dei lavoratori e aiuti statali per sciopero fiscale". 

"Come hanno dato la possibilità ai bar di aprire, chiediamo anche noi di tornare a lavorare utilizzando tutte le precauzioni del caso: ambiente santificato, gel igienizzanti a portata di tutti, strumenti sterilizzati, materiale usa e getta, guanti e mascherine - concludono - Se così non fosse possibile chiediamo un aiuto concreto da parte dello Stato, perché in questo momento chiedere un prestito alle banche  per rientrare nelle spese non è un aiuto reale". 

Solidale il sindaco Paolo Lambertini che commenta: "Sono stato contattato da esponenti della categoria e mi farò portavoce delle loro istanze. Un'apertura con tutte le dovute precauzioni sarebbe un fatto positivo. Non solo per far ripartire la categoria, ma anche per evitare che si possa creare un'attività a domicilio che tra l'altro, sarebbe pericolosa per il rischio di contagio. Vanificando le finalità dell'attuale provvedimento". 

Graziano De Valle

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium