/ Curiosità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Curiosità | 05 maggio 2020, 11:24

Il pasticcere di Toirano che sfiorò la Regina Elisabetta. Le sue ricette su YouTube

Il 30enne Daniele Tasso nonostante la giovane età può vantare un curriculum di livello internazionale

Il pasticcere di Toirano che sfiorò la Regina Elisabetta. Le sue ricette su YouTube

"L'emergenza Coronavirus ha bloccato anche la mia attività e così ho deciso di aprire un canale YouTube dove insegno a cucinare dolci in casa. Una specie di corso online, assolutamente gratuito, dove cerco di spiegare nel modo più chiaro e semplice i segreti della pasticceria". Parole e musica di Daniele Tasso, 30enne pasticcere originario di Toirano, che nonostante la giovane età può vantare un curriculum davvero ricco di esperienze e soprattutto dal profilo internazionale.

"L’idea del canale YouTube nasce dopo aver visto molti programmi di cucina in tv - spiega Daniele - a differenza di quelli, però, io cerco di offrire un prodotto diverso: quello del pasticcere professionale che cucina per tutti con ingredienti che si possono trovare al discount e senza particolari attrezzature specifiche. Cerco di svelare alcuni segreti e i miei video li faccio sia in lingua inglese che in lingua italiana". Si perché la storia di Daniele Tasso, che oggi è in attesa di riprendere a lavorare al Jw Marriot di Venezia (un resort a 5 stelle tra i più belli in Italia), si è sviluppata tra Italia e Inghilterra.

"Dopo gli anni all'istituto alberghiero di Finale Ligure, ho frequentato la Boscolo Etoile Academy, una delle accademie più complete in Italia, specializzandomi in pasticceria - racconta - nel mentre ho aperto la pasticceria legandola alla panetteria di famiglia a Toirano, un'attività aperta da mio nonno. Dopo 3 anni lì, a 23 anni ho deciso di andare a Londra per una sfida personale e per scoprire realmente il mio valore: ho iniziato al Cotidie di Bruno Barbieri a Marylebone dove però, dopo neanche un mese, chef Barbieri ha annunciato il suo addio al ristorante. Preso dallo sconforto e senza più un lavoro, quindi arrivando anche valutare l'ipotesi di tornare a casa, mi sono invece ritrovato a ricevere la chiamata da Harrods, famoso luxury store, dove mi hanno offerto un colloquio nel più grande laboratorio d’Europa di pasticceria e cucina. Nonostante un inglese imbarazzante, ho superato il colloquio e la prova pratica iniziando dunque una nuova avventura". 

"Ho lavorato da Harrods per un anno e mezzo, conoscendo professionisti di ogni nazione e mettendomi alla prova in una delle cucine più busy al mondo con ben 28 ristoranti al suo interno ed una sola pastry production kitchen - continua ancora il giovane pasticcere -  al termine di quell'esperienza ho ricevuto un'offerta da Harvey Nichols, store concorrente di Harrods, e per di più dall’altra parte della strada... Un impegno durato un altro anno e mezzo. A seguire, l'incarico al St. Pancras renaissance hotel, un 5 stelle della catena americana Marriott. Questa è di fatto la svolta della mia carriera, soprattutto per quanto riguarda la gestione manageriale, in una struttura che organizza grandi eventi a livello mondiale". 

E pensare che nell'estate del 2018, a 27 anni, la vita di Daniele ha rischiato di cambiare ulteriormente: "Tramite un annuncio scoprii che la famiglia reale era in cerca di un capo pasticcere, quasi per gioco mi sono messo in lista e qualche giorno dopo sono stato contattato dalle risorse umane di Buckingham Palace per una serie di colloqui che mi hanno condotto alla selezione finale, assieme ad altri pochissimi candidati, nelle stanze del palazzo reale. Non penso che molti toiranesi ci siamo mai stati - ride - e anche se purtroppo alla fine non sono stato scelto, quella resta di sicuro una delle esperienze più significative ed entusiasmanti della mia vita".

Roberto Vassallo

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium