/ Attualità

Attualità | 07 maggio 2020, 09:16

Emergenza Covid-19, a Cengio slitta in autunno il pagamento della Tari

La delibera approvata lo scorso 4 maggio dalla giunta Dotta. Un provvedimento per sostenere cittadini e imprese

Emergenza Covid-19, a Cengio slitta in autunno il pagamento della Tari

Slitta il pagamento della Tari. Questo il provvedimento messo in campo dall'amministrazione comunale di Cengio. Una misura a sostegno di cittadini e imprese per fronteggiare le difficoltà economiche nelle quali si trovano a seguito dell'emergenza Covid-19. 

"Con la delibera di giunta del 4 maggio 2020 - si legge nella nota - l'amministrazione comunale ha approvato il differimento per tutti i contribuenti del termine di pagamento delle rate Tari 2020. Nel dettaglio: prima rata dal 31 maggio al 30 settembre; seconda rata dal 31 ottobre al 16 dicembre". 

"Inoltre, a sostegno di tutte quelle attività commerciali situate nel comune di Cengio che, a seguito di provvedimenti governativi, sono state oggetto di chiusura obbligatoria per il periodo dal 9 marzo 2020 al 4 maggio 2020, e per tutte quelle per le quali la data di riapertura non è, ad oggi, ancora certa, l'amministrazione comunale ha previsto una misura di sostegno corrispondente al riconoscimento di una somma a titolo di rimborso di una quota della Tari 2020 per i giorni di totale chiusura obbligatoria dell'attività - concludono dal comune valbormidese - La corresponsione del rimborso avverrà previo versamento dell'acconto e del saldo Tari 2020 da parte delle suddette attività commerciali, nelle modalità che l'Ufficio Tributi intenderà adottare con prossimo provvedimento". 

Graziano De Valle

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium