/ Curiosità

Curiosità | 15 maggio 2020, 12:55

L'Istituto "Migliorini" di Finale si prepara all'edizione 2020 delle "Paracuochiadi" nella veste #iorestoacasa

La gara che chiude in maniera simbolica l'anno scolastico del prossimo 6 giungo vedrà i novelli cuochi impegnati da casa con un aiuto "speciale"

L'Istituto "Migliorini" di Finale si prepara all'edizione 2020 delle "Paracuochiadi" nella veste #iorestoacasa

Poco meno di un mese e anche l’anno scolastico 2019/2020 si chiude. E l’Istituto Superiore di Finale Ligure vuole chiuderlo con una manifestazione che, ormai da anni ripropone, in veste sempre rinnovata. Quest’anno, però, è un’edizione speciale: “Le Paracuochiadi 2020 #iorestoacasa”.

È la gara più attesa dell’istituto I.P.S.S.A.R “Migliorini” di Finale Ligure che, in collaborazione con le educatrici del consorzio “Il Sestante” di Savona, quest’anno potremo gustare a distanza sabato 6 giugno.

"Il successo riscontrato negli anni passati, dalla prima edizione del 2015 ad oggi, è sempre stato lo stimolo per proseguire e per continuare a valorizzare le potenzialità di tutti gli studenti che, grazie a questa esperienza, possono divertirsi e nello stesso tempo imparare a lavorare in squadra aiutandosi reciprocamente" dicono dall'Istituto alberghiero finalese.

Continuano: "Ma, quest’anno l’Italia è in libertà vigilata. Contro l'epidemia bisogna restare chiusi in casa. Non si può andare a scuola, né stare con i propri compagni. Ci si può muovere solo per comprovate necessità che si devono autocertificare con una dichiarazione veritiera, o per far visita ai congiunti. Sono vietati gli assembramenti di ogni natura. Restano soltanto i compiti assegnati alla classe e videolezioni a distanza. La vita di tutti è profondamente cambiata".

"E così, quando si è pensato alla manifestazione si è dato per scontato il suo annullamento - proseguono dal Migliorini  - ma poi, l’entusiasmo dei nostri ragazzi speciali ci ha fatto cambiare idea e rimodellare la gara per riadattarla alla situazione che stiamo vivendo. Quindi, come sempre, la manifestazione prevede una gara di cucina riservata agli allievi diversamente abili che frequentano l'Istituto".

Ecco quindi come sarà articolata la competizione: "La prova pratica del concorso sarà la preparazione di un dolce, che dovrà essere realizzato, questa volta a casa propria, con l’aiuto di un componente della famiglia. Le modalità però non cambiano: ai nostri novelli chef verranno inviate le ricette e tutti i passaggi per preparare la torta che dovranno realizzare, inviando le foto, liberando la loro fantasia per creare il dolce migliore".

"Ovviamente i piatti presentati in gara saranno il frutto di lezioni, prove di impasto, cottura e impiattamento sotto la costante linea guida degli chef dell’istituto, delle educatrici e dei docenti di sostegno".

A tutti i partecipanti verrà consegnato un piccolo ricordo della manifestazione in attesa che si torni finalmente alla “normalità”.

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium