/ Attualità

Attualità | 19 maggio 2020, 12:41

"Totale e drammatica disattenzione delle istituzioni verso le casalinghe". A lanciare un appello l'associazione presieduta da Federica Gasparrini

Federcasalinghe vuole ottenere il riconoscimento di un bonus formazione per le casalinghe, finalizzato al rientro nel mondo del lavoro retribuito

"Totale e drammatica disattenzione delle istituzioni verso le casalinghe". A lanciare un appello l'associazione presieduta da Federica Gasparrini

"Orgoglio di donna" è una nuova iniziativa di Federcasalinghe, conseguente “alla totale e drammatica disattenzione delle Istituzioni verso il lavoro familiare di milioni di donne”.

Secondo l'Istat le casalinghe lavorano 9 ore al giorno, tutti i giorni della settimana,“ma sono invisibili ed il loro lavoro è calpestato”, dichiara l'associazione presieduta da Federica Gasparrini.

La riunione congiunta del Comitato Esecutivo Nazionale e dell’Assemblea delle Presidenti Regionali svoltasi in video-conferenza ha testimoniato la sofferenza e la rabbia di milioni di donne, lavoratrici a tempo pieno per la famiglia, che si sentono completamente dimenticate.

Federcasalinghe ritiene tuttora importante il colloquio aperto con Alessandro Goracci, Capo Gabinetto del Presidente Conte, e con la Ministra della Famiglia, Elena Bonetti.

LE RICHIESTE

- contributo alla genitorialità

- bonus formazione

In particolare l’Associazione è orientata ad ottenere il riconoscimento di un Bonus Formazione per le casalinghe, finalizzato al rientro nel mondo del lavoro retribuito.

È stato decisa inoltre - dichiara Federica Gasparrini - l’avvio di un’azione politica di ampio raggio e di ampia prospettiva, mirata a rendere visibile e utile la forza di voto delle Family Manager.

Per entrare in contatto si può contattare la mail

federcasalinghe@gmail.com

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium