/ Attualità

Attualità | 03 giugno 2020, 10:10

Varazze, controllo delle spiagge libere: modalità di svolgimento, requisiti e obblighi

Tutte le linee guida di gestione delle spiagge varazzine con la portata massima e il contingentamento degli accessi

Varazze, controllo delle spiagge libere: modalità di svolgimento, requisiti e obblighi

Il comune di Varazze ha pronta una manifestazione d'interesse per raccogliere i nomi di privati o associazioni interessate a gestire le spiagge libere varazzine.

Nel frattempo ha già pubblicato tutte le linee guida che dovranno mettere in pratica gli affidatari a partire dalla presenza degli steward.

Gli operatori dovranno essere infatti presenti all’ingresso delle spiagge libere con lo scopo di regolamentare l’accesso delle persone e di far rispettare i contingenti numerici previsti per ogni spiaggia libera.

Dovranno vietare l’accesso ad un numero di avventori superiore a quello stabilito con specifica ordinanza del sindaco e dalle linee guida per ciascuna spiaggia libera; vietare l’accesso a chiunque presenti sintomi riconducibili a potenziale contagio da COVID-19 tramite misuratori di temperatura corporea (tosse, temperatura corporea superiore a 37,5°C); accertare il possesso di almeno una mascherina monouso o lavabile che, all’interno della zona individuata come spiaggia libera, andrà obbligatoriamente indossata dall’avventore in tutte le occasioni in cui, indipendentemente dalla motivazione, non sarà rispettala distanza di sicurezza di almeno 1 metro.

Prima dell’ingresso degli utenti devono ribadire le informazioni anti- contagio già indicate sulla cartellonistica che sarà posizionata in corrispondenza di ogni ingresso alla spiaggia libera. Prima dell’accesso potrà essere richiesta all’avventore la sottoscrizione di un autocertificazione o il controllo della temperatura corporea tramite un rilevatore esterno/ottico. Se la temperatura rilevata sarà superiore a 37,5°C non sarà consentito l’accesso. In caso di necessità è obbligo degli addetti chiamare direttamente le forze dell’ordine.

Obbligo dei cittadini

Gli avventori dovranno essere informati sulle misure anti-contagio. Dovranno limitare al minimo il contatto con altre persone e comunque mantenere una distanza di almeno 1 metro da altre persone; la misura è da tenere sempre in considerazione ed anche ribadita all’interno delle rispettive spiagge libere tramite informative e segnaletica.

I cittadini dovranno provvedere ad una corretta e periodica detersione delle mani utilizzando i disinfettanti e detergenti ad uso personale e dovranno indossare durante la mascherina qualora non vi sia la possibilità si mantenere la distanza di almeno 1 mt da altri soggetti presenti all’interno dela spiaggia libera. I bagnanti inoltre dovranno conferire ogni tipo di rifiuto potenzialmente contaminato (es. fazzoletti, panni, mascherine e guanti usati, etc.) all’interno dei contenitori specifici messi a disposizione.

Requisiti degli addetti alla sorveglianza

Gli addetti al servizio di guardianaggio dovranno essere in possesso di alcune minime qualifiche: addetto alla prevenzione incendi di aziende a basso rischio; addetto di Primo Soccorso.

Gli addetti dovranno aver svolto attività di formazione sulla sicurezza sul lavoro anche con specifico riferimento alla normativa COVID 19.

Obblighi per il comune 

Il Comune dovrà predisporre la cartellonistica sulle misure di prevenzione, comprensibile anche per i clienti di altra nazionalità, in almeno due lingue. La ditta dovrà rendere disponibili prodotti igienizzanti per i clienti e per il personale in più punti dell’impianto e mantenere l’elenco delle presenze per un periodo di 14 giorni. 

Organizzazione degli spazi

Gli addetti dovranno organizzare gli spazi garantendo l’accesso allo stabilimento in modo ordinato, al fine di evitare assembramenti di persone e di assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione tra gli utenti, ad eccezione delle persone che in base alle disposizioni vigenti non siano soggette al distanziamento interpersonale.

Gli addetti dovranno, se possibile, organizzare percorsi separati per l’entrata e per l’uscita.

È vietata la pratica di attività ludico-sportive di gruppo che possono dar luogo ad assembramenti. Gli sport individuali che si svolgono abitualmente in spiaggia (es. racchettoni) o in acqua (es. nuoto, surf, windsurf, kitesurf) possono essere regolarmente praticati, nel rispetto delle misure di distanziamento interpersonale. 

Obblighi degli operatori

L’operatore dovrà avvisare le autorità di pubblica sicurezza nel caso individui un rischio per la propria incolumità personale nell’ambito dello svolgimento della propria attività e in alcuni casi: non abbia il riscontro atteso dall’avventore a seguito delle sollecitazioni/informazioni; venga a conoscenza diretta o a seguito di segnalazione di terzi che all’interno della spiaggia libera uno o più soggetti tengano comportamenti difformi rispetto alle previsioni sopra richiamate e previste dalle normative COVID 19; venga a conoscenza diretta o a seguito di segnalazione di terzi che all’interno della spiaggia libera uno o più soggetti siano intenti alla vendita abusiva con l’aggravante individuata dalla mancata osservanza delle normative sull’igiene e sicurezza introdotte dalle normative anti pandemia.

Gli operatori dovranno indossare un abbigliamento idoneo ed un badge , che ne consenta l’identificazione anche da parte delle forze dell’ordine.

Spiagge soggette al guardianaggio e orari

Le spiagge nel quale verrà effettuato il guardianaggio sono: Spiaggia libera dei bergamaschi (affollamento min 254 - max 980; Spiaggia libera Aegua (affollamento min 6 - max 24); Spiaggia libera Rio Carbini (affollamento min 32 - max 128); Spiaggia libera Vecchie Mura (affollamento min 16 - max 64); Spiaggia libera tra B. Rosso Perù e B. S.Caterina (affollamento min 30 - max 120); Spiaggia libera tra B. Spotorno e B. Savoy (affollamento min 54 - max 216) G); Spiaggia libera tra B. Nautilus e B. Villaggio del sole (affollamento min 54 - max 216); Spiagge libere Baia del Corvo (A => affollamento min 54 - max 216) (B => affollamento min 25 - max 100); Spiagge libera Arrestra (A => affollamento min 187 - max 748) (B => affollamento min 210- max 840).

Luciano Parodi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium