/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 23 giugno 2020, 07:48

Deposito cauzionale aggiuntivo assieme alla bolletta: le minoranze di Borghetto chiedono documentazione a Servizi Ambientali

"Decisione assunta senza consultare i comuni per i quali gestisce l'acquedotto"

Deposito cauzionale aggiuntivo assieme alla bolletta: le minoranze di Borghetto chiedono documentazione a Servizi Ambientali

 

"Negli scorsi giorni, gli utenti di Borghetto e degli altri comuni per i quali la Servizi Ambientali gestisce il servizio acquedotto si sono visti recapitare una lettera nella quale vengono informati del fatto che dovranno pagare un deposito cauzionale aggiuntivo insieme alla bolletta, e che le eventuali somme non dovute (ad esempio nel caso di chi ha già versato la cauzione in passato) verranno poi restituite in un secondo momento. A quanto ci risulta, questa decisione è stata assunta senza consultare i sindaci né sul merito della scelta né (fatto ancora più singolare) sulle modalità della sua attuazione". 

Cosi commentano in una nota i gruppi di minoranza "In cammino" e "Liberiamo Borghetto". 

"Chiederemo ufficialmente alla Servizi Ambientali tutta la documentazione sia su questo tema sia su quello della esternalizzazione a privati del servizio di bollettazione. Chiederemo anche una convocazione del Consiglio Comunale per poter discutere in modo più approfondito della situazione della Servizi Ambientali e più in generale della gestione del ciclo delle acque nel nostro territorio. Ci dispiace dover sottolineare ancora una volta che questa situazione paradossale di scarsa (se non nulla) comunicazione tra la Servizi Ambientali e i comuni, che ne rappresentano la totalità della compagine societaria, non può non essere imputata anche alla difficoltà del comune di Borghetto, che ha diritto di esprimere il presidente della società ma che da vari mesi sta rinunciando a questo diritto, ad avere un sufficiente peso nella gestione della Servizi Ambientali". 

"Crediamo sia un nostro dovere tenere alta l'attenzione su questo tema. "Gestione pubblica dell'acqua", se non vuole essere una espressione vuota, deve significare capacità reale delle amministrazioni comunali, espressione dei cittadini, di pesare nelle decisioni delle società pubbliche. In questo momento, purtroppo, Borghetto non sta avendo alcuna rilevanza, pur avendone la possibilità con la nomina di un presidente capace, rappresentativo, in grado di far sentire la voce dei Comuni e quindi dei cittadini - concludono - Speriamo, con il nostro sprone, di riuscire a invertire la rotta". 

 

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium