/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 27 giugno 2020, 12:52

Scuola, Ripamonti e Di Muro (Lega) contro il Ministro Azzolina: "Vada a casa, basta sparate, subito piano edilizia scolastica”

Il senatore e il deputato liguri del Carroccio hanno punto il dito contro il ministro dell'istruzione

Scuola, Ripamonti e Di Muro (Lega) contro il Ministro Azzolina: "Vada a casa, basta sparate, subito piano edilizia scolastica”

“Il ministro Azzolina ogni giorno riesce a superarsi in quanto a sparate sulla scuola. Dopo i bambini nel plexiglass, ora se ne esce che per il 15% degli studenti non ci sarà posto a scuola e dovranno fare lezioni fuori, non si capisce bene dove. L’ennesima follia di una ministra ormai bocciata su tutti i fronti che farebbe bene a farsi da parte.

La realtà è che, in quattro mesi di chiusura degli istituti scolastici, la ministra non ha fatto un bel niente in vista del nuovo anno scolastico e non ha saputo neppure ascoltare le tante proposte fatte dalla Lega per contrastare le classi pollaio, a partire dagli interventi di edilizia scolastica. In Italia le scuole hanno in media 52 anni di età, in Liguria addirittura 75, le più vecchie del Paese: il governo provveda a un programma di rinnovo di edilizia scolastica per dare a milioni di studenti e insegnanti scuole degne di un Paese civile”.

Lo dichiara il senatore della Lega Paolo Ripamonti.

 

"In Liguria abbiamo le scuole più vecchie del Paese, in media di 75 anni, spesso sono edifici costruiti per altre funzioni e poi riadattati ad accogliere studenti. Non ci sarebbe voluto un genio a capire che in Liguria, come nel resto del Paese, sarebbero stati necessari lavori di adeguamento per iniziare il nuovo anno scolastico.

E invece la ministro Azzolina se ne accorge ora, dopo quattro mesi in cui potevano essere fatti interventi importanti nelle scuole chiuse, e viene a dire che non ci sarà posto per il 15% degli studenti. L’ennesima dimostrazione dell’approccio superficiale del ministro a un tema così delicato e importante come la scuola. Il ministro ne prenda atto: è per lei che non c’è posto, vada a casa”.

Gli fa eco il deputato della Lega Flavio Di Muro.

Comunicato Stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium