/ Al direttore

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Al direttore | 28 giugno 2020, 07:45

Savona, addio al fico del ponte di San Giacomo: "Ennesima vittima dell’aridità umana"

Riceviamo e pubblichiamo una lettera firmata inviata alla nostra redazione

Savona, addio al fico del ponte di San Giacomo: "Ennesima vittima dell’aridità umana"

C’era una volta un piccolo fico, disperatamente cresciuto sul muro esterno del vecchio ponte di San Giacomo a Savona.

Quando passavi, sia d’estate che d’inverno, ti salutava con il suo effluvio odoroso, forte e selvatico, che solo un albero di fico sa regalare.

E potevi apprezzare le sue verdi foglie oleose ed ammirare i suoi frutti piccoli e tenaci.

Se passavi sotto il ponte da via Beato Ottaviano potevi vedere, in questa stagione, tanti frutti caduti, belli ed odorosi anch’essi, di cui uccelli ed altri animali si cibavano avidi e soddisfatti.

Ma poi è passato qualcuno (dicono si tratti di uno degli “amici del San Giacomo” ma speriamo di no, che amicizia sarebbe??) che invece di apprezzare questo spettacolo naturale ha chiamato il comune e lo ha fatto tagliare, senza alcuna ragione o necessità.

Ciao, caro piccolo fico del ponte di San Giacomo, ennesima vittima dell’aridità umana.

lettera firmata

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium