/ Curiosità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Curiosità | 30 giugno 2020, 15:57

Alessia Ramusino madrina del Presepe degli Abissi, la Natività pronta ad affascinare i turisti sul fondale marino di Albisola

La cantautrice genovese è impegnata a sostegno dell’ambiente e di cause sociali e civili. Il gruppo permanente di statue in ceramica unico nel suo genere si unisce al Cristo degli Abissi di San Fruttuoso in un ideale percorso turistico sottomarino

Alessia Ramusino madrina del Presepe degli Abissi, la Natività pronta ad affascinare i turisti sul fondale marino di Albisola

La cantautrice Alessia Ramusino è la madrina de Il Presepe degli Abissi, un presepe permanente in ceramica realizzato con statue a grandezza naturale calate sul fondo delle acque di Albisola Superiore e Albisola Marina. L’artista genovese – già molto nota in Liguria per l’impegno in diverse iniziative a sostegno dell’ambiente e di più ampio respiro sociale e civile – ha donato a questo singolare progetto il brano intitolato proprio Abissi che tratta del rapporto tra l’uomo e il mare.

Su invito dell’Associazione “Il Presepe degli Abissi” e del suo presidente Oreste De Rossi – spiega Alessia Ramusinoho accettato di fare da madrina a questo presepe in ceramica unico nel suo genere, che a mio modo di vedere rende estremamente complice quel rapporto tra l’uomo e il mare che racconto nel mio brano Abissi sotto forma di favola”.

Il Presepe degli Abissi – inaugurato lo scorso 8 dicembre e primo esempio in Liguria e in tutta Italia di un gruppo di statue sommerso e permanente -  collega infatti in un avvincente percorso turistico lungo i fondali marini le Riviere di Ponente e di Levante dando origine a una sorta di gemellaggio con il Cristo degli Abissi che impreziosisce la Baia di San Fruttuoso di Camogli. Il progetto è quindi destinato ai moltissimi appassionati di immersioni e snorkeling ma presto sarà reso fruibile anche ai nuotatori meno esperti.

Da cantautrice e musicista” – precisa Alessia Ramusino – “vivo la nascita del Presepe degli Abissi come la realizzazione di un sogno. Un perfetto connubio tra la fantasia e la manualità di chi compone canzoni e suona uno strumento musicale e quella dei ceramisti che con la loro arte manipolano la materia per dar vita a queste bellissime statue. Si tratta di due modi diversi di creare magia, regalare emozioni, incantare il pubblico.”

Comunicato Stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium