/ Politica

Politica | 03 luglio 2020, 18:27

Savona, la minoranza unita sulla Tari: "Le nostre proposte nell’interesse dei cittadini"

"L'amministrazione non si vendichi sui cittadini per fare un dispetto alla minoranza"

Savona, la minoranza unita sulla Tari: "Le nostre proposte nell’interesse dei cittadini"

"Leggiamo con stupore le dichiarazioni dell’assessore Montaldo, un disperato tentativo di arrampicarsi sugli specchi e penalizzare i savonesi, l’ennesimo pessimo tentativo di addossare colpe ad altri". Così Manuel Meles, Capogruppo MoVimento 5 Stelle Savona, a nome di tutti i capogruppo di opposizione in consiglio comunale a Savona.

"La proposta approvata sullo sconto del 25% della Tari per i commercianti oggetto di lockdown prevede espressamente che le risorse vengano trovate a bilancio e non ricaricando la Tari alle altre utenze - proseguono dai banchi della minoranza - non è quindi previsto nessun aumento per coprire questo sconto. Abbiamo già dato disponibilità alla maggioranza di lavorare insieme per trovare le risorse, la rinegoziazione dei mutui ha liberato 1,2 milioni, a fine maggio è arrivato l’anticipo di un contributo straordinario dallo Stato pari a 1,1 milioni ed è quindi ragionevole che il saldo ammonti ad altri 800 mila/1 milione di euro, inoltre sono in arrivo altri 240 mila euro come ristoro per minori entrate da tassa di soggiorno, suolo pubblico e IMU alberghi, tutto denaro fresco per le casse dell’ente".

"Per quanto riguarda le esenzioni ISEE è evidente il tentativo di applicare l’esenzione tramite interpretazioni irragionevoli e irrazionali, quasi a voler deliberatamente ostacolare i cittadini, problema che non è difatti stato rilevato nei pareri resi dai tecnici, tantomeno in seduta, quando ancora si poteva riformulare il testo, ma solo il giorno successivo alla guerra intestina che si sta consumando in maggioranza. Nonostante ciò siamo disponibili a ritornare subito in consiglio per riscrivere la norma in maniera così cristallina da evitare ogni dubbio interpretativo, a noi interessa agevolare i cittadini e non rendergli la vita impossibile come sembra voler fare l’Amministrazione" continuano dall'opposizione.

"In tutto questo ci preme rilevare l’assordante silenzio del Sindaco che ha lasciato il suo assessore in balìa di una maggioranza assente e sempre più distante dalla realtà. Ed è curioso che la stessa Lega reputi insostituibile Montaldo, ammissione della completa inadeguatezza e inconsistenza della compagine di maggioranza, a dimostrazione che lui è il vero deus ex machina del centrodestra, e che senza la sua presenza non durerebbero altri cinque minuti".

"La maggioranza non si vendichi sui cittadini più deboli per curare le ferite interne e colpire l’opposizione, che più di una volta ha dimostrato maggior sensibilità e responsabilità di chi è deputato ad amministrare la città. Ancora una volta noi siamo pronti a collaborare, ma non si scarichino le inefficienze amministrative sui savonesi incolpevoli, che da anni fanno sacrifici in nome del bilancio del Comune: ora è il momento di occuparsi meno di contabilità e fare più politica nell’interesse della città e dei cittadini" concludono infine dalla minoranza savonese.

Comunicato Stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium