/ Attualità

Attualità | 04 luglio 2020, 17:56

Albisola Superiore ottiene la qualifica nazionale di “Città che legge” 2020/2021

L'ambito riconoscimento viene conferito dal Centro per il libro e la lettura, d’intesa con l’ANCI, per promuovere e valorizzare con le attività culturali dell'amministrazione

Albisola Superiore ottiene la qualifica nazionale di “Città che legge” 2020/2021

La Città di Albisola Superiore ha ricevuto l’ambito riconoscimento di “Città che legge” per il biennio 2020/2021 conferito dal Centro per il libro e la lettura, d’intesa con l’ANCI, per promuovere e valorizzare con le attività culturali dell'amministrazione. Lo comunica il Ministero dei Beni e delle attività Culturali e del Turismo.

"Un riconoscimento nazionale - spiega Simona Poggi, assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione - ottenuto anche grazie alla fattiva collaborazione del Comitato genitori, un gruppo di mamme e papà che lavorano in diversi settori e organizzano numerose iniziative per i bambini che frequentano la biblioteca della scuola. Questo è un nuovo, importante, tassello che ci consentirà di ideare e sviluppare manifestazioni dedicate ai temi della lettura".

"L’obiettivo è quello di potenziare e stimolare la crescita culturale degli individui partendo proprio dai piccoli lettori per indirizzarli in un percorso formativo utile per tutta la vita. In un periodo in cui la tecnologia e l’uso dei social ci assorbono fortemente, è indispensabile rafforzare e stimolare la lettura attraverso il suo grande protagonista di sempre: il libro, che non è soltanto un oggetto fisico, ma è lo strumento prezioso e insostituibile grazie al quale si sono formate intere generazioni. Leggere un libro è infatti un'esperienza unica" conclude Simona Poggi.

Comunicato Stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium