/ Sanità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Sanità | 05 luglio 2020, 14:57

3 domande al posturologo per capire i legami tra la postura ed alcune patologie

La posturologia è quella branca della medicina complementare che studia i rapporti tra la postura del corpo e determinate patologie algiche (cioè un dolore conseguente ad una “posizione viziata”)

3 domande al posturologo per capire i legami tra la postura ed alcune patologie

Cari lettori di Savona News, continua la serie di articoli per raccontarvi quali sono le figure professionali che partecipano al benessere del vostro sorriso. Continuiamo parlando con la Posturologa che, in questo caso, è La D.ssa Rosangela Impagnatiello, titolare del centro Posturalway di Torino e consulente del nostro studio a Finale Ligure Pia. Come sempre io cercherò di “semplificare” qualora il linguaggio fosse troppo tecnico, per fornire un’informazione comprensibile a ciascun lettore, anche se privo di specifiche nozioni mediche.

 

  • CHE COSA E’ LA POSTUROLOGIA?

 

La posturologia è quella branca della medicina complementare che studia i rapporti tra la postura del corpo e determinate patologie algiche (cioè un dolore conseguente ad una “posizione viziata”). Viene praticata da paramedici (i posturologi, appunto) che hanno seguito uno specifico percorso formativo.

Ad alterare la postura oltre al lavoro abitudinario possono esserci problemi ai recettori più importanti come la pelle, gli occhi, le orecchie, il vestibolo (l’apparato dell’equilibrio che abbiamo nell’orecchio), il piede, le cicatrici e problemi alla mandibola.

La nostra postura è condizionata e modificata anche dal nostro stato emotivo.

Il compito del Posturologo è indagare sulla vita del paziente, dal concepimento ad oggi, con un’attentissima anamnesi e una dettagliata analisi posturale, tutti i possibili traumi fisici ed emotivi subiti dal corpo e dalla mente.

L’ascolto è la chiave per aiutare il paziente, la sua storia è la chiave per la guarigione.

Siamo ciò che abbiamo vissuto, ciò che mangiamo, ciò che pensiamo e ciò che abbiamo sentito. All’anamnesi si affiancano altri strumenti d’indagine:

  • Valutazione Posturale
  • Valutazione della Verticale di Barrè
  • Test Chinesiologici
  • Test Visivi di Base
  • Test della Deglutizione
  • Test dell’Occlusione

Il Posturologo che si avvale del Metodo Raggi rende consapevole il paziente della causa dei suoi dolori e squilibri posturali e, sulla Pancafit, riporta mente e corpo in connessione tra loro attraverso la respirazione diaframmatica, allungando le catene muscolari (anche attraverso opportune manovre manuali).

 

  • COSA E’ LA PANCAFIT METODO RAGGI

 

Pancafit è un attrezzo, ideato dal Dott. Daniele Raggi, capace di riequilibrare la postura con semplicità e in tempi brevissimi, agendo sulla globalità delle catene muscolari.

Pancafit è in grado di ridare libertà e benessere a tutto il corpo attraverso l’Allungamento Muscolare Globale Decompensato eseguito in postura corretta senza permettere compensi, ovvero quei “riflessi di difesa” che il corpo mette in atto per sfuggire alle tensioni e ai dolori (il corpo viene quindi “contenuto e guidato” dalla panca durante il riallineamento).

L’allungamento utilizza tecniche respiratorie utili per sbloccare attivamente il Diaframma (chiamato muscolo della serenità)

La Ginnastica e la Terapia Posturale. eseguite tramite Pancafit, permettono di alleviare ed eliminare i dolori di origine meccanico-muscolare, quali cefalee mio tensive, cervicalgie, dorsalgie, lombalgie/lombo sciatalgie e in generale tutte quelle situazioni derivanti dal mantenimento protratto di una postura inadeguata.

La D.ssa Impagnatiello, tramite questa tecnica, tratta efficacemente moltissime patologie:

Problemi al diaframma, ernie discali, discopatie, cervicobrachialgie, sinoviti, periartriti, tendiniti, epicondiliti, artrosi, ginocchio varo e valgo, piedi piatti e cavi, scoliosi, ernie, iatali, reflusso, alluce valgo e molte altre…

 

·         PERCHE’ PUO’ ESSERE UTILE ASSOCIARE LA POSTUROLOGIA ALL’ ORTODONZIA?

 

Il lavoro di equipe è fondamentale per il benessere del paziente e per evitare le recidive.

La lingua se non è collocata allo spot palatino (la punta deve essere sul palato dietro gli incisivi) ha un ruolo incredibilmente potente nello spostamento dei denti, nei dolori muscolari, nelle malocclusioni e nella deglutizione scorretta.

Una lingua disfunzionale può creare acufeni, dolori temporo mandibolari, cefalee, scrosci e clik mandibolari.

Il Metodo Raggi lavora sulla causa che genera il dolore e lo squilibrio agendo in postura decompensata.

Essere in corretta postura, sia prima che dopo le cure ortodontiche, è una metodica all’avanguardia che può velocizzare il trattamento e aiutare a prevenire le recidive.

Ortodonzia letteralmente vuol dire dente dritto, raddrizzare i denti in Postura corretta è un grande vantaggio.

 

Se dal vostro dentista succede che l’ortodontista vi proponga una visita per valutare un possibile ciclo di terapia con il Posturologo, non dovete quindi preoccuparvi, anzi avete la prova che si sta lavorando al meglio per offrire a voi e ai vostri bambini la terapia più efficace e rapida per risolvere il problema in essere

 

Se avete altre domande non esitate a scrivermi a dottore@attiliovenerucci.it

Buona Domenica!

 

Dr. Attilio Venerucci

Prof. A contratto c/o

Master in Laser Dentistry

Università degli Studi di Genova

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium