/ Sanità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Sanità | 08 luglio 2020, 12:17

Ospedale Cairo, è scontro tra il personale sanitario e il consigliere regionale Ardenti

La bagarre è scattata dopo l'incontro di lunedì scorso tra Regione, Asl 2 e i sindaci del Distretto sociosanitario delle Bormide

Ospedale Cairo, è scontro tra il personale sanitario e il consigliere regionale Ardenti

Ospedale di Cairo Montenotte: il personale di presidio sanitario cairese attacca dopo il confronto di lunedì scorso tra i sindaci valligiani e l'assessore regionale Sonia Viale (LEGGI ARTICOLO). E lo fa attraverso una nota rivolta al consigliere regionale Paolo Ardenti.

Questi alcuni passaggi: "Lunedì siamo rimasti allibiti ed esterrefatti dalle sue dichiarazioni - attacca il personale sanitario del San Giuseppe - Ha ripetuto più volte che l'ospedale di Cairo non ha mai salvato vite. Che vanno potenziati Savona e Pietra, perché loro salvano le vite. Mentre l'ospedale di Cairo no". 

"Non possiamo accettare queste parole. Di vite a Cairo ne abbiamo salvate tantissime e non siamo mai andati a scriverlo sugli striscioni perché si tratta del nostro lavoro. Siamo d'accordo sul potenziamento di Savona e Pietra, ma non a discapito di Cairo" conclude il personale sanitario. 

Sulla vicenda ha voluto replicare il consigliere regionale Ardenti: "A volte dire l’ovvio può fare scalpore, “l’ospedale di Cairo non salva vite” l’ho detto in un contesto chiaro e inequivocabile. Se domattina avessi un infarto o un ictus devo essere portato nel più breve tempo possibile al San Paolo di Savona o al Santa Corona, se mi venisse diagnosticata una malattia oncologica il percorso di cura non può certo avvenire al San Giuseppe di Cairo Montenotte. Questo è l’ovvio che tutti sanno, ma alcuni politici per prendere qualche voto creano confusione e preferiscono raccontare falsità e creare false speranze". 

"I dipendenti dell’ospedale di Cairo salvano si vite ogni giorno intercettando i nostri problemi di salute e indicandoci i percorsi di cura negli altri ospedali dell’Asl, attrezzati per farlo e che sono nostri, sono della Val Bormida tanto come sentiamo nostro quello di Cairo. Il vero problema è che troppo spesso i cittadini vanno invece a farsi curare altrove, a volte perché consigliati, altre perché non riescono ad avere risposte. Cairo può diventare un ospedale come il Santa Corona? No... Può diventare come il San Paolo? No... ma neanche potrà essere come l’ospedale di Albenga perché in Val Bormida non ci sono i flussi turistici estivi della riviera". 

"Non nascondo che c’è chi pensa che il San Giuseppe sia inutile, soprattutto a sinistra, ma io continuo a pensare che invece abbia una grande potenzialità e sia necessario dargli un futuro certo. Chi ci contesta il progetto di gestione privata e l’apertura di un vero Pronto Soccorso, sono gli stessi che nelle segrete stanze dicono che la provincia di Savona non può sostenere 4 ospedali, mentre sono convinto che il percorso da noi costruito, nonostante il Covid, nonostante la carenza di specialisti sia l’unico che lo metterà in sicurezza da un’eventuale chiusura".

"L’ospedale di Cairo serve per sviluppare un nuovo modello di sanità perché l’attuale ha dimostrato tutti i suoi limiti, serve per dimostrare che si può ricreare una sanità sul territorio che si prenda cura dei problemi quotidiani dei cittadini ed abbia un canale diretto, semplice con gli altri nostri ospedali provinciali attrezzati per le cure più complesse" prosegue Ardenti. 

"La politica per anni ha preferito dividere, creare scontri tra ospedali per cavalcarli e ottenere consensi. Io invece sono convinto che la vera sfida sia quella di riuscire a far lavorare in sinergia i nostri ospedali di tutto il ponente, Cairo compreso, perché ci sono tutte le competenze necessarie non solo per curare adeguatamente i nostri cittadini che vanno a cercarle altrove, ma anche per far arrivare pazienti da fuori regione, è talmente naturale quanto assurdo che non si sia mai lavorato per questo. Potrebbe anche essere che a qualcuno faccia comodo che il Ponente ligure non sviluppi questa sua potenzialità in campo sanitario... ragionateci su" conclude il consigliere regionale Ardenti. 

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium