/ Al direttore

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Al direttore | 28 luglio 2020, 15:10

Una Lettrice: "Ancora degrado e pericolo in zona T1 a Ceriale"

Da una residente del quartiere cerialese riceviamo e pubblichiamo

immagine di repertorio

immagine di repertorio

Da una nostra Lettrice (della quale non pubblichiamo le generalità, nel rispetto della privacy) riceviamo e pubblichiamo questa lettera:

"ho pensato di scrivervi per riportare alla vostra attenzione una situazione che ha ormai raggiunto livelli di degrado e pericolo non più gestibili nella famosa zona T1 di Ceriale della quale vi siete anche occupati in diverse occasioni e anche di recente.

La situazione sta peggiorando di giorno in giorno ed ormai chi, come me,  frequenta l'area adiacente alla T1 non può che essere molto preoccupato ed arrabbiato.

Dopo l'invasione di topi del mese scorso negli ultimi giorni siamo passati a lanci di mattoni e oggetti che possono seriamente ferire i passanti in orari laddove la strada è popolata e frequentata sia da pedoni che da auto!


Sapete che Via Orti del Largo è l'unica strada percorribile a piedi per raggiungere il centro del paese da chi abita lì in fondo (e non siamo pochi!); l'alternativa sarebbe l'Aurelia, ma in quel punto è senza marciapiede e le macchine sfrecciano veloci...onestamente troppo pericoloso percorrerla a piedi o con un passeggino!

Chi, come me, frequenta la spiaggia ed il bar più vicino a questa zona e i numerosi appartamenti delle vicinanze ha tanta paura, paura che possa accadere qualcosa di grave e brutto semplicemente passeggiando di lì per andare in centro, che un mattone, una pentola o quant'altro possa colpirci in testa, colpire i nostri ragazzi che passano con le bici o i bimbi nel passeggino.

Ormai questi episodi sono all'ordine del giorno e non è più accettabile convivere con una situazione di questo tipo perché siamo preoccupati e spaventati.

Ceriale è sempre stata una piccola oasi di felicità per noi, ma l'andazzo degli ultimi anni ed il totale disinteresse delle autorità lo sta trasformando in un paese invivibile ed incivile".

Lettera Firmata

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium