/ Solidarietà

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Solidarietà | 31 luglio 2020, 12:30

#Nessunorestaindietro: ad Albenga una campagna contro i "furbetti" che sottraggono parcheggi ai disabili

Promotore dell'iniziativa è Max Biovi, il disegno è stato realizzato da Ilaria "Ghinka" Bonanni, l'iniziativa sponsorizzata da Acquaviva Water Technology ha il patrocinio del Comune e il sostegno di numerose associazioni

#Nessunorestaindietro: ad Albenga una campagna contro i "furbetti" che sottraggono parcheggi ai disabili

Domani, sabato 1° agosto, prenderà il via ufficialmente per le vie di Albenga la campagna #nessunorestaindietro, un’iniziativa per tutelare i parcheggi riservati ai disabili dall’arroganza e dalla prepotenza dei “furbetti del parcheggio”, quelle persone senza etica che lasciano il proprio veicolo ovunque, incuranti di regole e divieti.

Spiega Massimo Biovi, promotore dell’iniziativa: “Domani io e alcuni miei amici, alcuni dei quali attivi sulla pagina Facebook chiamata ‘I dis-abilitati – per un mondo senza barriere e libera circolazione’, andremo personalmente ad affiggere i nuovi cartelli in prossimità di tutti i parcheggi ingauni riservati ai disabili. Certo, ci sarebbe piaciuta una cerimonia in pompa magna, con un taglio del nastro e un brindisi da dedicare a questa iniziativa. Ma lo faremo soltanto nel nostro cuore. Nella società odierna, infatti, si è abbattuto un mostro feroce chiamato Covid-19 e spesso chi ha delle disabilità fisiche ha anche delle patologie che ne rendono più gracile il sistema immunitario. Quindi non vogliamo creare assembramenti, non vogliamo contribuire ad aumentare il rischio del virus e non vogliamo mettere a repentaglio la salute di nessuno. Ci muoveremo sottotraccia, con discrezione, in pochi e porteremo avanti la nostra opera di sensibilizzazione”.

La storia di Massimo Biovi, per gli amici “Max Folgore”, è nota in tutta la provincia: un guerriero, un uomo coraggioso, che nella vita ha svolto anche lavori rischiosi di bodyguard per importanti personalità internazionali. Quando una atroce malattia ha lasciato Max senza una gamba, lui non ha smesso di lottare nemmeno per un’ora, ma si è fatto portavoce di preziose iniziative a tutela delle persone con disabilità e a favore dell’abbattimento delle barriere, sia architettoniche sia (ancor più gravi) di pregiudizio.

E il progetto che lo vede impegnato adesso è proprio #nessunorestaindietro: una campagna di sensibilizzazione sponsorizzata da Acquaviva – Water technology, appoggiata da numerose associazioni di volontariato sul territorio e patrocinata dal Comune di Albenga. In particolare Biovi vuole esprimere parole di grande gratitudine al consigliere comunale di maggioranza Marta Gaia, che ha dimostrato sensibilità e sostegno al progetto.

Il cartello che verrà applicato alla segnaletica albenganese è un fumetto realizzato da Ilaria Bonanni, in arte “Ghinka”: nel disegno si vede il solito arrogante col macchinone che piazza il suo veicolo sul posto riservato ai disabili. Una persona in carrozzina gli dice: “Io non posso fare tre passi a piedi in più, tu sì”. E l’accompagnatore aggiunge: “Vuoi il suo parcheggio? Prendi anche il suo handicap”.


A. Sg.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium