/ Politica

Politica | 06 agosto 2020, 17:25

Tomatis: "In questo momento di crisi che il governo intervenga per l'isola Gallinara con 25 milioni fa indignare"

Il consigliere comunale della Lega ribadisce con forza la totale contrarietà a spendere soldi pubblici per un bene che, ormai da tempo, è in mano a privati e su cui ha già messo gli occhi un magnate russo

Tomatis: "In questo momento di crisi che il governo intervenga per l'isola Gallinara con 25 milioni fa indignare"

"L’interesse ad acquistare l’Isola Gallinara per 25 milioni euro, manifestato dal Ministro Franceschini, mi fa quanto meno indignare, se non altro perché stupisce che il Governo, in un momento di così grande  e complessa incertezza economica, si dica disponibile a reperire le risorse per fare un investimento del genere, mettendo peraltro in difficoltà, di conseguenza, l’ente comunale che dovrà fare i conti con la relativa gestione". Il consigliere comunale della Lega Roberto Tomatis ribadisce con forza la totale contrarietà a spendere soldi pubblici per un bene che, ormai da tempo, è in mano a privati e su cui ha già messo gli occhi un magnate russo.

"Ci auguriamo - prosegue Tomatis - che il Ministro Franceschini, invece, possa trovare altrettante risorse per realizzare la nuova ala dell’ospedale di Albenga in modo da restituire al nostro territorio e alla sua comunità tutte quelle specialità che, negli anni, ci sono state sottratte, consegnando di fatto il nostro ospedale in mano ai privati, sorge il dubbio che tutti questi politici si agitino per la nostra isola e quindi per la nostra città, animati più che da spirito nobile, da spirito elettorale, pensando magari di recuperare qualche voto per le imminenti regionali".

Il consigliere Tomatis, già nei giorni scorsi, ha sottolineato come il comune di Albenga e la sua amministrazione non riescano a gestire neppure l’attuale patrimonio pubblico cittadino, lasciando in totale abbandono edifici storici come Villa XXV Aprile, situata in una zona centralissima, a due passi dal mare e diventata uno dei tanti simboli di degrado della città delle Torri.

"E visto che nei giorni scorsi anche Fiorella Mannoia si è detta favorevole all’acquisto da parte del pubblico dell’Isola Gallinara – conclude il consigliere Tomatis – la invitiamo già da ora all’inaugurazione della nuova ala del nostro ospedale qualora il Ministro trovasse le risorse necessarie, sicuramente inferiori ai 25 milioni richiesti per l’acquisto della Gallinara".

Comunicato Stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium