/ Solidarietà

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Solidarietà | 09 agosto 2020, 18:15

Da oggi in servizio ad Albenga tre nuovi veicoli per la Croce Bianca (FOTO e VIDEO)

I militi: "Vogliamo ringraziare tutte le realtà economiche, le associazioni e i singoli cittadini che ci hanno sostenuto e aiutato durante la pandemia"

Da oggi in servizio ad Albenga tre nuovi veicoli per la Croce Bianca (FOTO e VIDEO)

Oggi pomeriggio a partire dalle 17:30 in piazza Petrarca, sede della Croce Bianca di Albenga, si è svolta la cerimonia di inaugurazione di tre nuovi veicoli, tutti oggetto di donazioni da parte di aziende e di privati al sodalizio di pubblica assistenza.

La diretta:

Monsignor Guglielmo Borghetti, Vescovo della Diocesi di Albenga-Imperia, alla presenza di numerose autorità civili, religiose, militari e associazionistiche del comprensorio, ha impartito la sua benedizione ai mezzi e alle apparecchiature.

Sì, anche le apparecchiature: perché l'evento ha rappresentato l'occasione per mostrare ai cittadini non soltanto le tre nuove ambulanze, ma anche il defibrillatore semiautomatico acquistato grazie alla originalissima "impresa" del milite e atleta Daniel Moretto. Con una trovata decisamente particolare per attivare la raccolta di fondi, Moretto, affiancato da Corrado Petrucci e dai fratelli Davide Di Maria e Giuseppe Di Maria, ha percorso su e giù dal centro di Casanova Lerrone al ponte di Garlenda un dislivello pari agli 8848 metri del Monte Everest, la cima più alta del nostro pianeta (leggi tutti i dettagli QUI).

Oltre al nobile gesto compiuto da Daniel Moretto e dai suoi amici atleti, la giornata odierna, come dicevamo all'inizio, ha visto l'introduzione di tre nuovi veicoli.

La Croce Bianca Albenga copre un territorio d'azione molto vasto, con servizi estremamente frequenti, e ciò significa che il parco macchine oggi conta alcuni veicoli con oltre 300mila km già percorsi. Inoltre, durante il Covid-19, le frequenti sanificazioni con prodotti molto aggressivi hanno messo a dura prova gli interni dei mezzi. Dopo il lockdown un rinnovo della flotta era imprescindibile e ciò è stato possibile grazie alle donazioni della fondazione De Mari, del Comune di Cisano sul Neva, della Fitimex, dell'avvocato Giorgio Cangiano, del notaio Luciano Basso.

Le parole del sindaco Riccardo Tomatis:

La benedizione:

Il taglio del nastro:

La cerimonia si è conclusa con una grande festa e un rinfresco. Con questo gesto i militi hanno voluto esprimere la loro gratitudine a quei privati cittadini, quei negozi, quelle attività che hanno fatto sentire in ogni modo il loro sostegno durante i mesi difficili della pandemia di Covid-19, chi con una donazione, chi fornendo mascherine e DPI, chi facendo recapitare in sede un pasto caldo e in tantissimi altri modi.

Alberto Sgarlato

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium