/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 14 agosto 2020, 10:26

Albenga, ancora in carcere il 36enne che minacciava i passanti con il machete: dovrà rispondere anche all'accusa di spaccio

L'uomo, di origine marocchina, è stato raggiunto da un ordine di custodia cautelare in carcere notificato dai carabinieri: è il terzo di un gruppo di spacciatori, tutti finiti in manette

Albenga, ancora in carcere il 36enne che minacciava i passanti con il machete: dovrà rispondere anche all'accusa di spaccio

I Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Albenga hanno notificato in carcere, una ordinanza di custodia cautelare a firma del Giudice per le indagini preliminari, Dr.ssa Fiorenza Giorgi, per plurime cessioni di sostanze stupefacenti effettuate da B. O., il 35 enne marocchino già protagonista, lo scorso 8 luglio, di una scorribanda con un machete in piazza del popolo, poi terminata con il suo arresto grazie al tempestivo intervento di Carabinieri e Polizia Locale (leggi QUI).

Il pericoloso soggetto che da quel giorno si trova nel carcere di Imperia, dovrà ora rispondere delle accuse di spaccio continuato in concorso, commesso tra i mesi di giugno e luglio nella città di Albenga, con la complicità di altri due connazionali.

Il pusher è infatti il terzo di un gruppo di spacciatori, anch’essi ancora in carcere, arrestati nell’ambito di una indagine antidroga condotta dagli investigatori del Nucleo Operativo e Radiomobile ingauno. I Carabinieri gli contestano numerosi cessioni di eroina e cocaina, tutte avvenute sul lungocenta Trento e Dante Alighieri, in viale Pontelungo ed in Piazza del Popolo, pensando di poter agire inosservato, indisturbato ed impunito.

 

Comunicato Stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium