/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 14 agosto 2020, 10:26

Albenga, ancora in carcere il 36enne che minacciava i passanti con il machete: dovrà rispondere anche all'accusa di spaccio

L'uomo, di origine marocchina, è stato raggiunto da un ordine di custodia cautelare in carcere notificato dai carabinieri: è il terzo di un gruppo di spacciatori, tutti finiti in manette

Albenga, ancora in carcere il 36enne che minacciava i passanti con il machete: dovrà rispondere anche all'accusa di spaccio

I Carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Albenga hanno notificato in carcere, una ordinanza di custodia cautelare a firma del Giudice per le indagini preliminari, Dr.ssa Fiorenza Giorgi, per plurime cessioni di sostanze stupefacenti effettuate da B. O., il 35 enne marocchino già protagonista, lo scorso 8 luglio, di una scorribanda con un machete in piazza del popolo, poi terminata con il suo arresto grazie al tempestivo intervento di Carabinieri e Polizia Locale (leggi QUI).

Il pericoloso soggetto che da quel giorno si trova nel carcere di Imperia, dovrà ora rispondere delle accuse di spaccio continuato in concorso, commesso tra i mesi di giugno e luglio nella città di Albenga, con la complicità di altri due connazionali.

Il pusher è infatti il terzo di un gruppo di spacciatori, anch’essi ancora in carcere, arrestati nell’ambito di una indagine antidroga condotta dagli investigatori del Nucleo Operativo e Radiomobile ingauno. I Carabinieri gli contestano numerosi cessioni di eroina e cocaina, tutte avvenute sul lungocenta Trento e Dante Alighieri, in viale Pontelungo ed in Piazza del Popolo, pensando di poter agire inosservato, indisturbato ed impunito.

 

Comunicato Stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium