/ News dal sindacato

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

News dal sindacato | 14 agosto 2020, 12:35

Dimissioni lavoratori, la Cgil lancia l'allarme: "Aumento del 30-40%, invitiamo i dipendenti ad informarsi al sindacato"

Il sindacato ha illustrato l'attuale situazione riscontrata sui lavoratori del savonese

Dimissioni lavoratori, la Cgil lancia l'allarme: "Aumento del 30-40%, invitiamo i dipendenti ad informarsi al sindacato"

"Negli ultimi giorni stiamo registrando un aumento anomalo del numero di lavoratori che si presentano presso le nostre sedi, forse spinti dagli stessi datori di lavoro- che non possono licenziarli, ignari degli attuali e futuri investimenti per il sostegno al reddito e alle aziende- per rassegnare le dimissioni volontarie".

La Cgil di Savona ha illustrato l'attuale situazione riscontrata sui lavoratori del savonese.

"Nelle ultime settimane l’aumento registrato nei nostri uffici è del + 30-40% rispetto alla media, e abbiamo i calendari degli appuntamenti già saturi per le prossime due settimane. Ricordiamo che così facendo le lavoratrici e i lavoratori rimarrebbero senza un contratto di lavoro, senza stipendio, e quindi senza diritti, mentre il decreto agosto prevede sia la possibilità di ulteriori 18 settimane di cassa integrazione a partire dal 13 luglio per tutte le imprese ed un ulteriore blocco dei licenziamenti, tolte alcune specifiche condizioni" proseguono dal sindacato.

"Invitiamo pertanto i lavoratori, prima di procedere a dimissioni che non si possono davvero definire volontarie, ad informarsi presso le nostre sedi o contattando il Sindacato di Categoria che segue il settore in cui opera il lavoratore. In questi giorni sarà nostra cura contattare anche le associazioni Datoriali territoriali per segnalare i casi più evidenti e cercare insieme di contrastare questi comportamenti non rispettosi delle norme" concludono dalla Cgil.

Comunicato Stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium