/ Politica

Politica | 26 agosto 2020, 12:17

Sport, Arboscello (PD): "Serve un fondo per la riqualificazione degli impianti e lo sviluppo dell'attività di base"

Il candidato dem critica la distribuzione di denaro della scorsa Giunta regionale e pensa ad un sostegno per le società dilettantistiche: "Sono un asset importante per il welfare"

Sport, Arboscello (PD): "Serve un fondo per la riqualificazione degli impianti e lo sviluppo dell'attività di base"

Pensare lo sport con attenzione non al suo aspetto ludico, ricreativo e competitivo, ma anche come elemento basilare per la socialità.

E' questo l'intento di Roberto Arboscello, candidato del PD alle prossime regionali a sostegno di Ferruccio Sansa per la prossima legislatura.

Fondamentale per affrontare l'argomento è la questione impiantistica: "La scorsa Giunta ha utilizzato poco e male i fondi a disposizione necessari alla riqualificazione degli impianti sportivi. Era stato creato un fondo apposito di garanzia derivante dai fondi FES per questo obiettivo, è stato utilizzato malissimo: a Genova sono stati fatti interventi importanti, mentre a Savona sono arrivate le briciole".

"Ne vengo da una tradizione familiare dove mio padre è stato dirigente sportivo, io stesso lo sono, oltre a praticare sport a livello hobbystico, e i miei figli stessi lo praticano. Lo sport è basilare non solo inteso come competizione sportiva ma anche come asset importante per i settori del welfare, pensiamo allo sviluppo di un giovane che fa sport quanto sia importante e quindi al ruolo sociale che lo sport riveste" sottolinea il candidato Arboscello.

Non solo dare una casa degna ad ogni società sportiva, dove far crescere al meglio i propri ragazzi, ma fornire a questi ultimi la possibilità di avere una formazione, non solo sportiva: "La mia proposta sarà quella di creare un fondo apposito per riqualificare gli impianti sportivi e di sostegno alle società sportive dilettantistiche, realtà che conosco benissimo con un ruolo fondamentale per la società e che vanno sostenute. Questo fondo dovrà coordinarsi con anche il piano di sviluppo 'sport e periferie' della presidenza del consiglio dei ministri e far arrivare risorse fresche a queste società, per gli impianti e per l'attività di base".

"Sotto gli occhi di tutti è la condizione delle strutture nella nostra provincia, ma non si dovrebbe limitare a questo. Dovrebbe servire a sviluppare nuove competenze, nuove professionalità all'interno del mondo sportivo e quindi creare anche sviluppo e lavoro per i giovani, un maggior collegamento tra la scuola e lo sport, basilare per la crescita dei nostri ragazzi, e realizzare nuovi impianti periferici e di prossimità" conclude Arboscello.

CPE

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium