/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 02 settembre 2020, 08:25

Cairo, ragazza pakistana insultata durante la visita di Salvini. Il Pd attacca: "Conseguenza del clima di odio creato dalle destre italiane"

La condanna della Federazione provinciale del Partito Democratico

Cairo, ragazza pakistana insultata durante la visita di Salvini. Il Pd attacca: "Conseguenza del clima di odio creato dalle destre italiane"

 

"Apprendiamo con angoscia che oggi, a Cairo, in occasione del tour elettorale di Salvini, una ragazza italiana di origine pakistana che stava tranquillamente camminando per strada è stata insultata da un gruppo di sostenitori del leader della Lega in modo così minaccioso da costringerla a tornare a casa accompagnata dalla polizia municipale". Cosi commenta in una nota la Federazione provinciale del Partito Democratico. 

"Il fatto, di enorme gravità, è una evidente conseguenza del clima di odio che le destre italiane in generale e Salvini in particolare continuano ad alimentare, fomentando la paura delle persone per ottenerne un bieco tornaconto elettorale". 

"Questa è la Liguria di Toti: una Liguria in cui, al netto di lustrini, inaugurazioni e passerelle, un gruppo di persone esagitate dalla propaganda del suo amico e alleato Salvini impediscono a una ragazza di camminare tranquillamente per la strada ricoprendola di insulti razzisti. Noi vogliamo un'altra Liguria, fatta di solidarietà e fratellanza. E ci batteremo per farla vincere" concludono dal Pd. 

 

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium