/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 02 settembre 2020, 19:28

Savona, tagliato il nastro del point elettorale della candidata di Italia Viva Barbara Pasquali

All'inaugurazione era presente il deputato e vicepresidente della Camera Ettore Rosato

Savona, tagliato il nastro del point elettorale della candidata di Italia Viva Barbara Pasquali

È stato tagliato il nastro questo pomeriggio a Savona in via Pia del point elettorale della candidata alle prossime elezioni regionali per Italia Viva Barbara Pasquali.

"Ancora oggi, nonostante il Covid, nonostante non si possano fare grandi assembramenti in presenza, crediamo sia importante parlare alle persone e parlare senza un aspetto mediato della questione. Quindi bisogna andare a parlare alle persone, bisogna incontrarle, bisogna spiegare qual è il nostro progetto politico, bisogna spiegare che cosa vuole fare Aristide Massardo per la Regione Liguria, che siamo un progetto alternativo - come ho già detto -  a quello di Toti e a quello di Sansa, quindi credo che sia importante spiegarlo alle persone. Nel momento in cui glielo spieghiamo, credo che le persone comunque potranno votare per me e per Vincenzo Munì, l'altro candidato sulla provincia di Savona per la lista di Massardo" il pensiero di Barbara Pasquali. 

"I prossimi appuntamenti? Il 4 di settembre ci sarà Teresa Bellanova ad Albenga: visiterà le realtà imprenditoriali agricole, le serre e tutti quelli che lavorano nella piana di Albenga. Poi dovremmo avere Elena Bonetti il 7 di settembre che incontrerà un gruppo di iscritti e organizzeremo un incontro apposta per lei. Poi sicuramente gli incontri sul territorio con tutte le varie realtà, i piccoli gruppi e le persone che ci vogliono incontrare" la chiosa finale della candidata savonese di Italia Viva.

"Italia Viva si presenta con la consapevolezza che è una campagna elettorale complicata ma da vivere fino in fondo - il pensiero di Ettore Rosato - questa è una sfida in cui noi portiamo un candidato di grande qualità: Aristide Massardo, un docente universitario, un ingegnere, una persona che ha molto chiari i progetti e le idee per questa regione. Lo facciamo con una lista che anche qui a Savona è forte con competenze, passione preparazione, quella di Barbara Pasquali è una candidatura che va proprio in questa direzione: la nostra capolista. Lo facciamo sapendo che la sfida è in un momento difficile per questo paese, la più grave crisi economica dal dopoguerra la stiamo attraversando oggi: si sente, si misura, si misura in settori importanti per la nostra economia come quella del turismo e qui è importante che ci siano le istituzioni a fare la loro parte. Al di là della campagna elettorale, al di là dello scontro tra le forze politiche, bisogna che tutte le istituzioni e che tutte le forze politiche si rimbocchino le maniche e si mettano a lavorare per questo paese che vuole risollevarsi. Questo è il punto su cui Italia Viva si batterà sempre: oggi c'è bisogno di un'unità nazionale seria, vera, sui contenuti, non un'unità nazionale dichiarata nelle istituzioni. Sui contenuti e sulla capacità di fare squadra, fare squadra per l'Italia".

"La candidatura di Sansa? Sansa ha dato dei giudizi sulla classe dirigente del Pd tutta, anche quella che lo ha candidato, che rendevano incompatibili le due funzioni cioè quella di candidato per il Partito Democratico che è stato giudicato un partito non adeguato a governare nulla. È una scelta del Partito Democratico, io penso e vedo in questa decisione una voglia quasi di dare una mano a Toti perché altrimenti non si spiega in nessun modo una candidatura di questo tipo. Io penso che noi dobbiamo essere alternativi ad una lettura così populista e giustizialista della società e anche del governo di questo territorio. Noi andiamo avanti per la nostra strada, non cerchiamo polemiche, cerchiamo solo di rimarcare una distanza che è molto grande da quel tipo di candidatura" conclude infine Rosato.

Cpe

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium