/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 11 settembre 2020, 11:05

Sanità, appello di Giordano (Ceriale) a tutti i candidati in Regione: "Lavorare sulle liste di attesa, non tutti possono permettersi cure private"

Spiega il vicesindaco di Ceriale: "La sanità pubblica è un'esigenza davvero sentita, ma bisogna lavorare a uno snellimento delle liste di attesa"

Sanità, appello di Giordano (Ceriale) a tutti i candidati in Regione: "Lavorare sulle liste di attesa, non tutti possono permettersi cure private"

"Proposta ai candidati presidenti della Regione Liguria: L'unico modo per stare vicino ai cittadini è calarsi nella realtà quotidiana dei loro bisogni. Un bisogno oggi particolarmente sentito è la salute". Sono parole di Luigi Giordano, vicesindaco di Ceriale, che decide di rivolgersi a tutti i candidati dei nostri comprensori in gara per la Regione Liguria, senza bandiere o schieramenti, ma solo per il bene della cittadinanza. Il tema, estremamente sentito nel Ponente, è ancora una volta quello della sanità. 

Spiega nel dettaglio il vicesindaco Giordano: "Le liste di attese sono diventate interminabili e tante volte siamo costretti a rivolgerci alle strutture private e non tutti possono permetterselo, anzi pochi. La sanità pubblica è una esigenza veramente sentita e che non ha ancora avuto risposte concrete da parte di nessuno da tempo immemorabile, in particolare per le liste d'attesa. 

Allora vorrei proporre qualcosa di concreto, visto che sottoporsi ad un’ecografia o ad una risonanza magnetica o effettuare una lastra servono mesi e mesi. Ecco la proposta: si tratterebbe di aprire i laboratori strumentali anche di notte per gli esami di una certa urgenza, come del resto stanno sperimentando già da tempo, con ottimi risultati, alcune strutture del Piemonte e del Veneto. 

Penso che la cosa sia fattibile. Si potrebbe cominciare con un paio di strutture. Non possiamo più far aspettare tempi interminabili per un esame, non è da Paese civile. Con un accordo sindacale possiamo anche noi liguri essere in grado di coprire i turni notturni... Bisogna cercare soluzioni concrete e guardare i modelli funzionanti per risolvere un grave problema che affligge molti cittadini".

A. Sg.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium