/ Solidarietà

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Solidarietà | 18 settembre 2020, 10:19

Pallare piange il partigiano Mario Pastorino, nome di battaglia "Fiore"

Aveva 94 anni. Le esequie si svolgeranno oggi (venerdì 18 settembre) alle ore 15 in forma privata

Pallare piange il partigiano Mario Pastorino, nome di battaglia "Fiore"

La comunità di Pallare è in lutto per Mario Pastorino, noto anche col nome di battaglia "Fiore", scomparso all'età di 94 anni. Con Mario scompare uno degli ultimi partigiani della Val Bormida. Nato nel 1926, era entrato come staffetta nella Resistenza, combattendo poi fino alla Liberazione.

Benvoluto da tutti per il suo carattere giovale, nel dopoguerra aveva lavorato alla Montecatini dove era diventato caposquadra. Amante della compagnia, ricordava spesso oltre ai suoi ricordi da combattente, quelli più felici di gioventù quando era stato tra i fondatori della squadra pallarese di pallone elastico. E di quando alle manifestazioni religiose di maggior rilievo saliva sul campanile a suonare a festa, usando due pietre (la baudetta). 

La Medaglia d’Oro dell'Avis testimonia la sua lunga vita di donatore di sangue dalle origini della sezioni di Pallare e poi Carcare. Tra i tanti riconoscimenti per il suo passato di combattente mostrava orgoglioso quello ricevuto a Cairo Montenotte assieme ad altri 23 ex partigiani. La Medaglia della Liberazione emessa nella ricorrenza del 70° anniversario.

Alla figlia Maria Rosa, al genero Ivano, al nipote e ai parenti tutti le più sentite condoglianze. Le esequie si svolgeranno oggi alle ore 15 (a Pallare) in forma privata. 

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium