/ Politica

Politica | 22 settembre 2020, 17:56

Melgrati (Forza Italia): "Solo tre mesi fa eravamo un partito svuotato. Ora numeri eccellenti su Ponente Savonese e provincia di Imperia"

Il coordinatore provinciale FI si esprime positivamente sull'alleanza con Liguria Popolare: "Nuovo soggetto politico moderato, cattolico, liberale, europeista e non estremista"

Melgrati (Forza Italia): "Solo tre mesi fa eravamo un partito svuotato. Ora numeri eccellenti su Ponente Savonese e provincia di Imperia"

“Come esito di coalizione non avevamo dubbi su una vittoria ‘tanti a pochi’ da parte di Giovanni Toti. E, nonostante il suo personale progetto politico abbia svuotato un partito in modo quasi ‘manu militari’ io non sono certo uno che somatizza, anzi: non ho mai fatto mancare il mio sostegno al presidente uscente e non glielo farò mancare durante questa amministrazione. Già durante gli exit poll credo di essere stato il primo ad aver mandato a Toti un messaggio di congratulazioni”. Sono parole di Marco Melgrati, sindaco di Alassio e fedelissimo di Forza Italia, partito del quale è coordinatore provinciale, che, nonostante la decisione di Toti di fondare “Cambiamo!”, ribadisce l’importanza di una coalizione di centrodestra.

Melgrati analizza così l’andamento del voto: “Sicuramente la massiccia visibilità mediatica conquistata da Toti durante tutta la fase del Covid-19 gli ha giovato e la sua lista ha effettuato un ampio sorpasso sulla Lega. Quest’ultima, a mio avviso, sta pagando una serie di politiche del suo leader Salvini che personalmente reputo molto poco indovinate. E poi c’è il riflesso di una buona amministrazione. I capitoli meno buoni, si pensi a quello sulla sanità, sono stati spazzati via dall’attenzione per il Covid. Ora vedo dei medici eletti in coalizione, speriamo che la sanità vada in mano a un tecnico che sa di che cosa parla. Resta il fatto che Toti, così forte sulla Liguria, al tavolo nazionale non si siederà. Lo dimostra il fatto che il suo tentativo di approdare in Emilia Romagna abbia ottenuto numeri da zero virgola…”.

Un Melgrati che non si tiene nulla “sullo stomaco”, a cominciare dall’andamento della campagna elettorale del suo partito: “Siamo partiti tre mesi fa con la volontà di ricostruire un partito distrutto e svuotato della sua dirigenza, confluita quasi ‘manu militari’ in Cambiamo. Eppure i numeri che abbiamo fatto su Imperia mi sia consentito di dire che hanno quasi del miracoloso. Siamo andati benissimo anche sul Ponente Savonese: ad Albenga siamo il secondo partito dopo la Lega e, parlando della seconda città più popolosa della provincia dopo il capoluogo, sono numeri da non sottovalutare. Ad Alassio Toti è andato bene come preferenza di lista ma i numeri, contrariamente ad altri Comuni, non hanno premiato il suo ‘Top Scorer’, nonostante fosse qui nella Città del Muretto in ogni possibile occasione. Questo dimostra che nonostante la visibilità quel candidato non è stato capace di entrare nel tessuto della città. Forse non siamo stati premiati come numeri su Savona e Val Bormida, ma anche lì ci sono dei ‘mal di pancia’ sui quali lavoreremo. Se un nostro assessore prende in Regione quello che prenderebbe alle comunali, vuol dire che non è stato adeguatamente supportato e sostenuto”.

Questo è il passato, questa è la campagna elettorale. Chiuso questo capitolo, Melgrati guarda al futuro: “Il percorso condotto insieme a Liguria Popolare altro non è che l’embrione di un nuovo soggetto politico che ridarà, a livello nazionale, voce a tutto quell’elettorato moderato, cattolico, liberale, europeista e non estremista che oggi non si rispecchia nelle politiche della Lega e di Fratelli d’Italia”.

Melgrati conclude con una analisi su Savona, città al voto per le amministrative nel 2021: “Ho da poco nominato come coordinatore cittadino il medico Francesco Versace, capogruppo della lista Vince Savona. Con lui ripartiremo per ricostruire e ripartire, come noi di Forza Italia abbiamo sempre saputo e voluto fare, cioè scendendo per le strade e parlando con la gente”.

A. Sg.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium