/ Attualità

Attualità | 24 settembre 2020, 14:04

Savona, palestre scolastiche concesse alle associazioni sportive: braccio di ferro tra Comune e consigli di istituto

I consigli d'istituto hanno per ora dato il loro diniego ad ospitare le società nelle palestre, Palazzo Sisto presenta una proposta per trovare una soluzione

Savona, palestre scolastiche concesse alle associazioni sportive: braccio di ferro tra Comune e consigli di istituto

No dei consigli d'istituto all'utilizzo delle palestre scolastiche di Savona e il Comune che prova a fare da mediatore con alcune proposte per cercare di trovare una soluzione.

Questa la situazione riscontrata nelle ultime settimana dopo la ripartenza delle scuole e che vede però per il momento bloccate le attività di circa una novantina di associazioni sportive savonesi.

L'uso infatti delle palestre delle scuole da parte delle società è subordinato all'autorizzazione del consiglio di istituto, via libera che però non è arrivato visto al diniego dei comprensivi legato alla preoccupazione sulla sanificazione delle stesse.

All'inizio della prossima settimana probabilmente i consigli d'istituto si riuniranno nuovamente ma c'è il rischio che un nuovo stop blocchi così le attività sportive pomeridiane delle associazioni.

Decisione negativa che Palazzo Sisto vuole scongiurare provando a trovare un accordo che metta d'accordo tutti.

"Eravamo d'accordo a darle però tutti i consigli di istituti per ovvie ragioni hanno detto di no, abbiamo fatto un'altra proposta dagli uffici che sarà esaminata dai dirigenti scolastici e dai consigli di istituto. La loro paura è quella di far entrare nell'ambito scolastico persone che non si conoscono, soprattutto in questo difficile momento sanitario" spiega l'assessore ai lavori pubblici Pietro Santi.

"Stiamo lavorando e siamo fiduciosi, abbiamo fatto un'altra proposta raccogliendo le perplessità dei 4 comprensivi e speriamo in una risposta positiva. Le palestre scolastiche visto che non ci sono bambini nel pomeriggio sono in una bolla chiusa quindi non ci sarebbero problemi - prosegue l'assessore allo sport Maurizio Scaramuzza - la proposta si concentra sulla pulizia che sarà accurata e precisa e il distanziamento e stiamo raccogliendo risposte. Faremo anche dei controlli con la polizia locale per verificare al mattino".

Luciano Parodi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Leggi le notizie di Imperia e Golfo Dianese

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium