/ Attualità

Attualità | 25 settembre 2020, 09:11

Finale, il sindaco Frascherelli annuncia 220 mila euro per il recupero ambientale e culturale di punta Crena a Varigotti

Il comune ponentino ha partecipato al bando "Restauro Ambientale Sostenibile" indetto dalla "Compagnia di San Paolo"

Finale, il sindaco Frascherelli annuncia 220 mila euro per il recupero ambientale e culturale di punta Crena a Varigotti

Altre risorse su Varigotti. Il comune di Finale Ligure negli scorsi mesi ha deciso di partecipare al bando "Restauro Ambientale Sostenibile" indetto dalla "Compagnia di San Paolo", ed è stato premiato.

“Su 119 progetti presentati in tutta Italia il nostro è tra gli 8 scelti dalla Compagnia” annuncia orgoglioso il primo cittadino di Finale Ligure Ugo Frascherelli.

“Si tratta di un progetto costruito su proposta dell’architetto Grossi, che ringraziamo per l’intuizione, con la collaborazione della Soprintendenza Archeologica, l’Istituto Internazionale Studi Liguri e l’Associazione Varigotti Insieme. Con il supporto di Associazione Alberghi, Cea e Consulta Territorio. Un progetto che punta su rigenerazione, protezione e valorizzazione del patrimonio ambientale dell’area situata sul promontorio del Capo di Varigotti, Punta Crena. Gli obiettivi che ci prefiggiamo di raggiungere sono molteplici: arrestare la perdita di biodiversità, garantire una gestione sostenibile delle risorse naturali, custodire i paesaggi e i beni culturali” aggiunge il sindaco.

L’importo attribuito al comune di Finale Ligure, capofila del progetto, ammonta a 220 mila euro a cui l’amministrazione dovrà aggiungere una quota pari al 25% dell’investimento complessivo (circa 70 mila euro quindi).

Gli interventi proposti prevedono una pulizia dell’area, una posa di recinzioni per delimitare le zone di camminamento, il recupero dello storico uliveto, il ripristino dei percorsi dotati di illuminazione e video sorveglianza. Ma non solo questo. L’incremento delle biodiversità con la creazione di un giardino botanico ed un rettilario. Ed ovviamente un azione di informazione ed educazione ambientale con pubblicazioni, produzione di materiale pubblicitario ed un importante piano di visite cui si dovrà puntare per la riscoperta di questo importante promontorio.

Un ulteriore tassello per la perla della Riviera. Dopo i 2,5 milioni per il ripascimento, 1,5 milioni previsti per il restyling del Lungomare ed i 500 mila euro di denari comunali per l’acquisizione delle aree ferroviarie ecco ulteriori euro che di certo serviranno al Progetto di Rilancio del Rione finalese promesso dal sindaco Frascherelli per il suo secondo mandato. Le premesse al momento sono più che rassicuranti. 

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium