/ Curiosità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Curiosità | 27 settembre 2020, 16:20

Gioco delle tre carte, il Mago Gentile su Rai Uno: "Resta sempre truffaldino, anche se improvvisato"

La Corte di Cassazione ha specificato che il gioco è legale solo se improvvisato con un banchetto e due compari che fingono di vincere

Gioco delle tre carte, il Mago Gentile su Rai Uno: "Resta sempre truffaldino, anche se improvvisato"

Il gioco delle tre carte non sarebbe più reato se improvvisato. Questa la decisione della Corte di Cassazione che ha specificato che sarebbe legale solo se improvvisato con un banchetto e due “compari” che fingono di vincere al gioco delle “tre campanelle”.

Il savonese Mago Gabriele Gentile però ieri in diretta su Rai Uno nel programma Italia Sì condotto da Marco Liorni, ha voluto, tramite un'esibizione con le carte, specificare che il gioco sia comunque una truffa.

"Non sono d'accordo con questa sentenza ma non mi permetto di giudicare i giudici, sono un prestigiatore e illusionista da oltre 20 anni ed esperto di giochi d'azzardo, il mio consiglio è di non giocare al gioco delle 3 carte, perché è una truffa, non hanno tenuto conto del trucco" ha spiegato il mago Gentile.

"Non sarà mai uno scontro alla pari tra operatore e persona che gioca nel tentativo di battere un professionista del settore, perché il trucco non è conosciuto e quindi non viene tenuto conto l'insieme di persone intorno all'operatore, i complici che cercano di avvalorare e aiutare il lavoro dell'operatore che porta ad un fallimento del giocatore. Non giocate" ha proseguito.

"I compari non solo aiutano l'operatore ad avvalorare il suo gioco, ma spesso ti borseggiano, quando sei concentrato vieni pure borseggiato. Oltre al danno la beffa. Il trucco è nascosto, è una prova difficile da trovare, hanno ragionato da vittime" ha concluso il mago savonese che ha giocato in diretta specificando la truffa.

Luciano Parodi

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium