/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 20 ottobre 2020, 11:15

L'associazione laboratorio "Per Savona 2021": "Campus eccellenza cittadina, va rilanciata la triangolazione tra il suo management, imprese e organizzazioni sindacali"

"La vera sfida dei prossimi cinque anni sia la trasformazione in progress di Savona in una vera e propria Città Universitaria"

L'associazione laboratorio "Per Savona 2021": "Campus eccellenza cittadina, va rilanciata la triangolazione tra il suo management, imprese e organizzazioni sindacali"

"Il Campus universitario di Savona rappresenta una delle poche eccellenze della Città acquisite negli ultimi 26 anni e rappresenta un insediamento in controtendenza rispetto al declino progressivo delle filiere strategiche, su cui poggiava l’antico sviluppo di Savona (porto, industria, turismo)".

Esordisce così la nota diramata dall'associazione laboratorio "Per Savona 2021" e firmata da Bruno Spagnoletti e Milena Poletti che pone al centro della sua attenzione la struttura universitaria di Legino: "La nascita dell'università di Savona è stata una grande intuizione di due personalità significative dell’economia e della politica savonese: l’ingegner Francesco Gervasio, sindaco di Savona (Centro Destra) nella metà degli anni ’80 e il comunista Armando Magliotto, già presidente della Regione Liguria" prosegue l'associazione.

"Il Campus, assieme al recupero e all’ammodernamento della Vecchia Darsena, del Pala Crociere e della Piattaforma Multifunzione, rappresentano le uniche 'pennellate' di Rinascimento in un quadro strutturale segnato dal medioevo economico e sociale".

Per questi motivi, si legge nella nota, "l’Associazione Laboratorio Per Savona 2021 ritiene che, nelle condizioni dell’oggi, vada rilanciata e attualizzata la triangolazione tra il Management del Campus, il Sistema delle Imprese savonese e le Organizzazioni sindacali dei lavoratori per implementare le sinergie tra Università e Territorio, tra ricerca e innovazione di processo e di prodotto, a partire dal nodo delle energie alternative".

"Un siffatto processo di 'concertazione' - continuano dal gruppo - va svolto sotto la regia del Comune capoluogo, anche per implementare il ruolo propositivo nelle politiche industriali e infrastrutturali di sistema".

"Le relazioni tra Campus e territorio - aggiungono - potranno trovare nuova linfa e nuove occasioni di sviluppo virtuoso all’interno del negoziato sul Recovery fund di prossima disponibilità europea".

"Sul diritto allo studio, l’associazione Per Savona 2021, condivide la scelta dell'amministrazione comunale uscente, di programmare nuova residenze universitarie all’interno del Priamar; anche se ritiene il progetto troppo riduttivo rispetto alla domanda e, quindi, necessario di un più corposo dimensionamento".

"L’associazione Per Savona 2021, ritiene che la vera sfida e la reale scommessa dei prossimi cinque anni, sia traguardare la trasformazione in progress di Savona in una vera e propria Città Universitaria sull’esempio delle tante Città europee che così hanno caratterizzato la riconversione del loro modello di sviluppo" conclude la nota del gruppo presieduto da Bruno Spagnoletti e Milena Poletti.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium