/ Solidarietà

Solidarietà | 27 ottobre 2020, 09:05

Enpa soccorre un cucciolo di cinghiale ad Altare, ma l'ungulato muore poco dopo

Un altro esemplare è stato catturato dalla polizia provinciale mentre si aggirava vicino ad una casa. La Protezione Animali lancia un appello: "La bestiola deve essere rimessa in libertà in una zona protetta"

Enpa soccorre un cucciolo di cinghiale ad Altare, ma l'ungulato muore poco dopo

Un cucciolo di cinghiale, malato e disorientato, è stato soccorso ad Altare dai volontari della Protezione Animali; era il giorno di apertura della caccia al cinghiale e nelle vicinanze una squadra aveva appena abbattuto una grossa femmina, che quasi certamente è la madre; il cucciolo è stato subito sottoposto a cure veterinarie ma è morto due giorni dopo.

Ieri sera, sempre ad Altare, un altro giovanissimo cinghiale è stato catturato dalla polizia provinciale mentre si aggirava vicino ad una casa; la Protezione Animali lancia un appello agli animalisti affinché scrivano subito una mail alla regione Liguria (presidente@regione.liguria.itliguriainforma@regione.liguria.it,) chiedendo che la bestiola venga subito rimessa in libertà in una zona protetta, invece di essere uccisa o inserita in un campo di addestramento cani.

Comunicato stampa

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium