/ Economia

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | 25 novembre 2020, 07:00

Il boom del noleggio a lungo termine

Quando si parla di noleggio a lungo termine, si fa riferimento a uno dei principali trend nel settore delle quattro ruote

Il boom del noleggio a lungo termine

Quando si parla di noleggio a lungo termine, si fa riferimento a uno dei principali trend nel settore delle quattro ruote. Sì, perché questa tipologia di noleggio è sempre più diffusa sul territorio italiano e i dati che sono stati registrati nel corso del 2019 lo evidenziano alla perfezione.

Infatti, il noleggio dell’auto a lungo termine sta crescendo in modo particolare tra i privati. Durante lo scorso anno, infatti, sono stati sottoscritti ben 56mila contratti di locazione. Più del doppio rispetto alla mole di contratti che vennero sottoscritti nel 2017, intorno ai 25 mila. Certo, l’Italia ha numeri ancora inferiori rispetto a tante altre nazioni, ma è uno di quei settori che stanno crescendo maggiormente.

Non a caso, ci sono sempre più aziende che mettono a disposizione della clientela il servizio di noleggio lungo termine Torino e in tante altre città italiane. Una delle piattaforme web più interessanti, da questo punto di vista è, senza ombra di dubbio, è CarPlanner, che offre un gran numero di proposte sia n termini di tariffe vantaggiose, oltre che per un servizio che si può personalizzare, dato che è estremamente flessibile. Una soluzione che si rivolge in modo particolare alle aziende e ai liberi professionisti, ma chiaramente anche a tutti quei privati che sono sempre più interessati a questa modalità di noleggio.

Alla scoperta del noleggio a lungo termine

Noleggiare una vettura scegliendo la modalità “a lungo termine” vuol dire prenderla in locazione per almeno 4 anni. In questo lasso di tempo si deve pagare una tassa di ingresso compresa tra il 10 e il 20%, che cambia in relazione al contratto, ma non si deve sostenere alcuna altra spesa in riferimento sia alla manutenzione ordinaria che a quella straordinaria.

Il locatario, ad esempio, non deve provvedere al cambio delle gomme, così come non deve nemmeno provvedere al pagamento della tassa di circolazione, oppure dell’assicurazione e della copertura che riguarda gli incendi e i furti.

Una volta terminata la durata del contratto di locazione, ecco che ci sono due opzioni: lasciare l’auto oppure comprarla. In che modo? Semplicemente andando a coprire la parte restante del valore dell’automobile. il locatario, va detto, può anche bloccare il contratto in maniera anticipata rispetto alla conclusione del contratto, recuperando completamente o solo parzialmente l’anticipo che è stato pagato all’atto di sottoscrizione del contratto di noleggio, in base alle clausole che sono state inserite all’interno di quest’ultimo.

Perché questo boom in Italia?

Un successo che è cresciuto con il passare del tempo e ha portato al fatto che il noleggio a lungo termine consente di ottenere un importante risparmio, non solo in termini economici, ma anche dal punto di vista delle incombenze e di tempo da dover dedicare alla manutenzione dell’auto.

Chi sottoscrive un simile contratto, sa perfettamente come non ci si debba occupare direttamente dalla manutenzione, senza dimenticare come non si debba nemmeno prestare attenzione al pagamento dell’assicurazione, così come non si dovrà sostenere il peso delle tasse di circolazione di qualsiasi altra spesa.

I modelli di auto più richiesti

Il noleggio a lungo termine, in ambito aziendale, fa riferimento in modo particolare all’offerta di vetture di alta gamma. In ambito privato, invece, la richiesta è molto più alta in riferimento alle city car. Proviamo a dare un’occhiata a quelle che sono i principali modelli richiesti sul mercato italiano.

Prima di tutto la Fiat Panda, che è una delle vetture più proposte come noleggio a lungo termine per la città, seguita a ruota anche dalla Renault Clio e dalla Lancia Ypsilon, in modo particolare per quanto concerne la clientela femminile. Nel segmento maschile del mercato, invece, le preferenze si orientano sempre di più verso la Fiat 500 X e la Jeep Renegade, anche se pure i modelli Volkswagen sono sempre molto apprezzati e richiesti.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium