/ Economia

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Economia | 14 dicembre 2020, 14:49

Ex Mondo Marine Savona, Cgil e Uil: "13 contratti a termine non saranno rinnovati"

L'allarme di Cgil e Uil: "Non ancora aggiudicata la concessione, nonostante il bando sia scaduto a settembre e due aziende abbiano manifestato interesse"

immagine di repertorio

immagine di repertorio

I sindacalisti Lorenzo Ferraro (Cgil) e Franco Paparusso (Uil) intervengono sulle problematiche di Mondo Marine: "Tredici contratti a termine di lavoratori impiegati sul cantiere ex Mondo Marine, in scadenza a fine dicembre, non verranno rinnovati dal momento che l’Autorità di Sistema Portuale non ha ancora provveduto ad aggiudicare la concessione.

Concessione per la quale il bando per le richieste di aggiudicazione è scaduto i primi giorni di settembre e per il quale hanno manifestato interesse due aziende.

Oggi chi insiste sul cantiere, in condizione di concessione provvisoria, è la Palumbo Super Yacht Savona la quale ha anche provveduto a manifestare interesse al bando.

I ritardi nell’esaminare le richieste per aggiudicare la concessione oltre a mettere a rischio il rinnovo dei contratti e la loro stabilizzazione impedisce che su quel sito possano essere programmate attività per la costruzione di nuove imbarcazioni che farebbero lievitare i livelli occupazionale e riporterebbero il cantiere alla piena operatività.

Il ritardo nell’aggiudicare la concessione pregiudica i piani di investimento previsti da chi ha manifestato interesse e impedisce di fatto di programmare attività e conseguentemente pregiudica i livelli occupazionali.

Oggi è indispensabile velocizzare tutti gli atti necessari per aggiudicare la concessione per evitare che incolpevoli lavoratori si trovino senza occupazione stabile e duratura.

Sono oramai due anni che i lavoratori aspettano di ritornare a svolgere il loro lavoro in un cantiere che abbia prospettive e dia loro certezze sul futuro".

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium