/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 09 gennaio 2021, 16:21

Mezzi pesanti bloccati dalla neve in Val Bormida. Il sindaco di Cosseria: "Sensibilizzare gli autisti al corretto uso delle catene"

Con una lettera alle istituzioni regionali, ad Anas e Cgil il primo cittadino esorta anche ad implementare la segnaletica stradale

Mezzi pesanti bloccati dalla neve in Val Bormida. Il sindaco di Cosseria: "Sensibilizzare gli autisti al corretto uso delle catene"

"Sensibilizzare gli autisti ad avere le catene a bordo e in buono stato, ed effettuare corsi su come queste vadano applicate ai pneumatici".

Potrebbe essere questa la soluzione a una problematica che si è riproposta diverse volte e su diversi tratti di strada nelle scorse settimane in Val Bormida, quando diversi mezzi pesanti, a causa della neve, si sono intraversati creando non pochi disagi alla circolazione e diverso lavoro per addetti e Forze dell'ordine.

Lo afferma con una lettera inviata alle massime autorità di sicurezza pubblica provinciali, alla Regione, alla Provincia, alla Cgil savonese e ad Anas il sindaco di Cosseria e consigliere Anci, Roberto Molinaro.

"La nevicata, di per sé di dimensioni moderate, ha creato disagi per il perdurare del fenomeno, e seppur le cumulate abbiano ampiamente superato i 50 cm. non si può definire una nevicata di proporzioni eccezionali. I mezzi intervenuti sulle strade Provinciali, ovviamente mi riferisco alle arterie di traffico che attraversano il territorio di Cosseria che sono la ex Statale ora SP 28 bis, SP 42, SP 26 e SP 26 bis, hanno mantenuto un manto stradale fruibile con pneumatici da neve e complessivamente hanno svolto un buon lavoro, nonostante il periodo lunghissimo di nevicate che ha coinvolto gli operatori addetti allo sgombero a turni
di lavoro straordinari
" scrive Molinaro.

"Ciò nonostante si sono presentate le solite criticità legate al traffico soprattutto dei mezzi pesanti sui soliti due tratti delle Provinciali 28 bis (Carcare - Millesimo) e SP 42 (Cengio - San Giuseppe di Cairo) e precisamente nei tratti collinari di Montecala (Cosseria e Spalletto Millesimo) sulla SP 28 bis della lunghezza totale di 2,5 km. e località Rossi. Valle Pille sulla SP 42 di lunghezza di poco oltre i 2 km. Quotidianamente nei giorni caratterizzati dalle nevicate alcuni autoarticolati sono restati bloccati poiché le ruote motrici slittavano, seppure la neve sul fondo stradale non superava il centimetro di altezza grazie, come ho anticipato, al
sistematico ed incessante passaggio dei mezzi sgombraneve e spargisale
".

"In tutti i casi in cui i mezzi pesanti, compresi alcuni mezzi furgonati, sono rimasti bloccati, è emerso che il problema era uno solo, la mancanza di catene al seguito. Oppure alcuni autisti provvisti di catene non avevano la benché minima idea di come montarle; improvvisare sotto la tormente di neve ha complicato ulteriormente le operazioni di riavvio dei mezzi. Ciò ha comportato l'impiego di pattuglie dei Carabinieri e della Polizia Stradale nel regolare il traffico alternato e il dirottamento di mezzi sgombra neve e spargi sale per creare le condizioni di pulizia totale davanti ai mezzi bloccati".

Da qui la proposta: "La mia segnalazione generica è di far leva sulle imprese di trasporto, verso le quali esprimo la mia più sincera gratitudine per il lavoro necessario che svolgono nel consegnare giornalmente tutti i prodotti necessari alla nostra economia e società di consumo, di sensibilizzare gli autisti ad avere le catene a bordo ed in buono stato e di effettuare dei corsi su come vadano applicate le catene ai pneumatici".

"In secondo luogo - continua Molinaro - auspico che venga installata una segnaletica dedicata sui tratti menzionati sopra che indichi l'obbligo di catene per tutti quei mezzi che altrimenti resterebbero bloccati sulle corsie per ore".

"Infine per poter dare informazioni in tempo reale agli automobilisti, sarebbe un valore aggiunto il posizionamento di pannelli digitali posti all'inizio di Carcare, Millesimo, San Giuseppe e Cengio che possano digitalmente indicare i percorsi alternativi ogniqualvolta si verifichi un blocco della circolazione su una delle due direttici di traffico" conclude il primo cittadino valbormidese.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium