/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 10 gennaio 2021, 09:17

Ritrovati con un principio di ipotermia i due bikers dispersi nei boschi di Naso di Gatto (FOTO)

Decisivo, con l'arrivo della luce del giorno, l'intervento dell'elicottero e delle squadre di volontari

Ritrovati con un principio di ipotermia i due bikers dispersi nei boschi di Naso di Gatto (FOTO)

Sono stati ritrovati uno con un principio di ipotermia e l'altro in discrete condizioni di salute i due giovani bikers dispersi dal pomeriggio di ieri, sabato 9 gennaio, nei boschi dell'entroterra savonese tra Naso di Gatto e Stella.

Decisivo, con le prime luci del giorno, l'intervento dell'elicottero Drago dei Vigili del Fuoco, intervenuto in mattinata insieme all'intera macchina dei soccorsi che si attiva in casi del genere composta da Carabinieri, Polizia, Protezione Civile, Pubbliche Assistenze e Soccorso Alpino.

L'allarme era stato lanciato dalla madre di uno dei due la quale, non vedendoli rincasare nonostante lo scendere del buio, ha allertato la famiglia dell'altro e insieme hanno contattato i militari dell'Arma. L'ultimo contatto che si era avuto di loro è stato un selfie scattato in località Pian delle Bisce e postato poi sui social.

La macchina dei soccorsi si è così attivata intorno alle 3 della notte con la squadra 1 di Savona, il furgone per il posto di comando avanzato (UCL) e la squadra di Varazze oltre Carabinieri e Soccorso Alpino.

Alle prime luci dell'alba si è poi alzato così in volo l'elisoccorso insieme all'unita cinofila, la squadra di Cairo Montenotte con il mezzo speciale da neve "Bruco S.Bernardo" e SMTS Croce Rossa. I due giovani sono stati individuati in un canalone, visitati rapidamente dal medico a bordo dell'elicottero e vericellati dell'aereo soccorritore calatisi per recuperare le due persone.

Ora i due, che hanno vissuto una notte con temperature al di sotto dello zero e circondati dalla neve caduta copiosa negli scorsi giorni sulle alture savonesi, verranno riscaldati e trasportati dal personale sanitario del 118 presso l'ospedale San Paolo di Savona per verificare e monitorare le loro condizioni.

Tutto il personale impegnato nella ricerca è poi rientrato ponendo fine all'intervento intorno alle 13.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium