/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 15 gennaio 2021, 09:49

Savona, vigile preso a pugni in piazza Sisto. Il sindaco: "Troppi assembramenti di giovani, i genitori spieghino la situazione"

Un 32enne ha aggredito, colpendolo con quattro pugni al torace, un agente che gli si era avvicinato per chiedergli di indossare la mascherina

Savona, vigile preso a pugni in piazza Sisto. Il sindaco: "Troppi assembramenti di giovani, i genitori spieghino la situazione"

"Ieri pomeriggio rientrando al lavoro in Comune ho notato, e anche una signora mi ha fermato per protestare, molti giovani senza mascherina. Come accade sempre in queste situazioni o invito ad indossare la mascherina  o informo il Comandante Aloi affinché intervenga una pattuglia. In questo caso essendoci molti giovani ho attivato la pattuglia e poco dopo sono stata informata dell'aggressione di un nostro agente". 

Queste le parole del sindaco di Savona ilaria Caprioglio, dopo che nel pomeriggio di ieri un 32enne aveva aggredito, colpendolo con quattro pugni al torace, un agente della polizia locale che gli si era avvicinato per chiedergli di indossare la mascherina. Immediata poi era scattata la denuncia a piede libero per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. 

Come fatto la settimana scorsa, la prima cittadina ha deciso nuovamente di "tirare" le orecchie ai cittadini, soprattutto più giovani, visto che continuano a verificarsi assembramenti soprattutto in piazza Sisto. 

"Alle 19.00, uscendo dal Comune, ritrovo giovani assembrati e senza mascherina in piazza Sisto IV e piazza Diaz. Chiedo loro di indossarla e come spesso accade le risposte che ricevo non sono molto educate.

Un'amministrazione comunale, e gli agenti della Polizia Municipale, possono affiancare ma non si possono sostituire alle famiglie nell'educare i figli al senso civico" continua il sindaco. 

"Comprendo il disagio di molti giovani per la socialità drasticamente ridotta dall'emergenza sanitaria ma non ha senso dover tenere a casa da scuola gli studenti delle superiori e poi vedere alcuni, ripeto alcuni, di questi studenti bighellonare con birra e sigaretta in mano per la città. L'amministrazione comunale effettua i controlli ma i genitori dovrebbero spiegare ai propri figli la situazione e sono convinta, per esperienza poiché ho 3 figli adolescenti, che molti comprenderebbero" conclude Ilaria Caprioglio.

Luciano Parodi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium