/ Eventi

Eventi | 21 gennaio 2021, 16:05

Tanti artisti spotornesi ospiti nel contenitore culturale on line "In viaggio con il Menestrello". Conosciamoli meglio...

In ordine alfabetico: Carla Bellini (pianista), Lello Ceravolo (attore e doppiatore), Anna Ferretto (ceramista), Mauro Fiorito (poeta e scultore), Roberta Fiorito (fotografa), Donata Isnardi (pittrice), Giuliano Meirana (poeta) e Sabrina Volpe (scrittrice)

Tanti artisti spotornesi ospiti nel contenitore culturale on line "In viaggio con il Menestrello". Conosciamoli meglio...

Su Savonanews abbiamo già annunciato l’evento in streaming che vedrà per una sera Spotorno protagonista della rubrica on line “In viaggio con il Menestrello”, ideata, curata e condotta da Domenico Faniello.

Lo stesso Faniello è anche ideatore del concorso fotografico su Facebook “Tra i vicoli del paese”, un modo simpatico per scoprire e conoscere angoli nascosti ma affascinanti presenti nei più suggestivi borghi italiani. Tutto questo trova posto sulla pagina Facebook “Tra le righe”.

E il 25 gennaio, a partire dalle ore 21, “In viaggio con il Menestrello” si collegherà in diretta, attraverso la piattaforma di videoconferenze Streamyard, con numerosi artisti spotornesi i quali, dai loro smartphone, dai loro computer o dalla Casa del Turismo sul lungomare, sotto la sapiente guida dell’assessore alla cultura Gian Luca Giudice, racconteranno la loro arte, i loro linguaggi creativi, le loro esperienze.

Il gruppo di talentuosi esponenti della cultura spotornese è stato coordinato dalla scrittrice Sabrina Volpe, autrice del romanzo “La mia tana” e anche fotografa (aggiudicatasi proprio con uno scatto di Spotorno il titolo di foto vincitrice del mese di novembre del contest “Tra i vicoli del paese”.

Commenta così, Sabrina Volpe, questa esperienza: “Quando ho deciso di partecipare a questo concorso fotografico l'ho fatto con un unico intento: quello di regalare al mio paese una grande opportunità. Questo momento storico sta mettendo a dura prova tutta l' economia e la Liguria, soprattutto, che come numerose altre realtà italiane basa gran parte dei propri profitti sul turismo, sta facendo grandi sforzi e fin troppi  sacrifici per non crollare e farsi sopraffare da questa situazione quasi surreale.
Il mio piccolo grande sforzo è stato premiato quindi eccomi qui a presentarvi questa piccola e preziosa perla: Spotorno.
La Liguria è una terra che non solo offre panorami che non smettono mai di ispirarci e farci sognare, ma ci regala inaspettatamente grandi artisti. La Liguria è tutto questo, e anche molto di più, scopritela insieme a noi nella diretta”.

Ma chi sono gli altri artisti coinvolti? Conosciamoli insieme (in ordine alfabetico) e facciamo esprimere dalla loro viva voce che cosa significa questa esperienza per il loro percorso di crescita artistica.

La pianista Carla Bellini riassume così la sua biografia: “Sono di Imperia, sono nata il 17 febbraio 1966, ho studiato pianoforte per circa 6 anni da bambina poi ho lasciato per 36 anni e da due anni ho ripreso a studiare con il Maestro M. Panciroli a Milano; ho partecipato a due concorsi internazionali e ho fatto 4 Masterclass, sono sposata da 20 anni, ho due figli maschi, vivo a Spotorno da 18 anni. Ho ripreso a studiare il piano perché mio marito mi ha sostenuta e incoraggiata e a Spotorno due anni fa è stata organizzata una Masterclass di pianoforte con il Maestro Mario Panciroli a cui io ho partecipato come auditrice  ma il Maestro incuriosito dalla mia presenza mi ha fatto fare una piccola audizione e ha deciso di prendermi sotto la sua ala”.

Sull’evento, Carla Bellini commenta: “L’opportunità di questa trasmissione spero sia quella di dare lustro e visibilità ad un piccolo paese di mare che con tanta fatica cerca di sopravvivere in questo mondo frenetico e poco naturalista”.

L’attore e doppiatore Lello Ceravolo: Torinese trapiantato a Spotorno. Attore di teatro e doppiatore per documentari, pubblicità sociali. Lavora con il gruppo "La scuola di Chirone" con sede a Savona. Ha un canale youtube: "Lello Ceravolo" ed è presente su Spotify.

Il Centro Ricreativo Spotornese sarà rappresentato dalla ceramista Anna Ferretto, docente dei corsi di ceramica. Questa struttura sorge nel cuore del Parco Monticello, una delle più suggestive aree verdi cittadine, e svolge un ruolo importante di coesione sociale sia per gli anziani sia per gli ospiti provenienti da altre nazioni del mondo. Ci sono sale per la lettura e la musica e si possono svolgere attività ricreative come le bocce o le carte, oltre ai già menzionati corsi di ceramica.

il poeta e scultore Mauro Fiorito: “Sono nato a Spotorno nel 1946, proprio nel centro storico. Già da ragazzo coltivavo la passione per la scultura. Negli anni Settanta ho realizzato la mia prima scultura in pietra, uno stile personale arcaico. Negli anni 2000 ho cominciato a comporre le mie prime poesie”. Su questa esperienza aggiunge: “Spotorno avrà un posto di rilievo e darà risalto a tanti artisti”.

la fotografa Roberta Fiorito commenta così questa opportunità: “Un'idea nuova, bella ed entusiasmante per dare"vita e voce"alle foto, spero in altre occasioni così stimolanti”.
Per quanto riguarda la sua biografia come fotografa, si racconta così: “Ho iniziato con l'analogico ma solo per passione. Poi dalle Olimpiadi di Torino 2006 ho iniziato col digitale che mi ha stimolato a frequentare corsi, esposizioni, concorsi e maratone fotografiche (con buoni risultati); ora grazie all'Università del Golfo ho ereditato il corso e spiego come amare la fotografia”.

la pittrice Donata Isnardi si definisce “spotornese DOC”. Ha studiato al liceo artistico “Arturo Martini” di Savona e ha insegnato Educazione artistica nel programma di attività integrative delle scuole elementari di Spotorno. Oltre a poter vantare diverse partecipazioni a concorsi e premi, con il centro di ascolto “Albatros” nel 1996 ha guidato i ragazzi della scuola primaria nella realizzazione del murales “Cartoline di Spotorno”. Nel 2000 fonda l’associazione culturale Amici nell’arte, che ogni anno organizza una collettiva estiva di pittura e scultura alla sala congressi Palace. È docente di ceramica all’Università del Golfo e alla scuola primaria di Noli. Prossimamente donerà a Spotorno dieci pannelli in ceramica raffiguranti alcune sue opere, che andranno a impreziosire la suggestiva borgata al Monte.

Il poeta dialettale Giuliano Meirana: è nato nel 1946 a Spotorno, dove vive.
Ha pubblicato nel 1974 in lingua italiana, la raccolta di poesie dal titolo "Briciole".
Vincitore a Noli del premio Streghetta nel 1979 e finalista nel 1978 e nel 2000.
Vincitore nel 1979 del concorso di poesia dialettale organizzato da Radio Savona Sound con il patrocinio del Secolo XIX.
Segnalato al concorso di poesia dialettale Ligure "TrofeoSavona TV 1980" con il patrocinio de " La Stampa"- Cronache della Liguria".
Meritevole di pubblicazione  nel 1979 e nel 1981 al IX e X concorso di poesia dialettale Beppin de ca' Società a Campanassa- Savona.
Segnalazione di merito al Premio di poesia  "Le Stelle 2001" Cengio (SV).
Con COEDIT ha pubblicato la raccolta di poesie dialettali "Tra vuxi e silenzi" (2001) e "DE...vëi e de anchêu" (2004) e "L'aja ch'a recamma" (2012). da cui è tratta la poesia A l'ea cusì recitata dallo stesso Giuliano Meirana
Secondo classificato nel maggio 2017, nella categoria “Poesia in Vernacolo Adulti”, XXV concorso di poesia dialettale Beppin de ca' Società a Campanassa- Savona. con la poesia “Prufümmu de Ligüria”.

 

A. Sg.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium