Solidarietà - 16 febbraio 2021, 16:42

Debutta a Pietra Ligure "AmicoAvo: una telefonata che mi sta a cuore"

Iniziativa congiunta dell'Associazione Volontari Ospedalieri "Riviera delle Palme" e del Comune di Pietra Ligure presso la Residenza Protetta Santo Spirito

Debutta a Pietra Ligure "AmicoAvo: una telefonata che mi sta a cuore"

Nel quadro del rinnovo per il triennio 2021-2023, avvenuto con la delibera di Giunta n. 3 del 13 gennaio 2021,  della convenzione con l’Associazione AVO “Riviera delle Palme” finalizzata allo svolgimento di attività di carattere assistenziale, morale e materiale a favore degli ospiti della RP “S. Spirito “, nasce  il servizio  “L’amicoAvo: una telefonata che mi sta a cuore”, promosso dal Comune di Pietra Ligure in collaborazione con i volontari e dedicato prioritariamente ad offrire compagnia telefonica e a combattere la solitudine degli anziani e delle persone più fragili ricoverati in struttura.

“L’emergenza sanitaria che stiamo purtroppo ancora vivendo oltre che da un punto di vista sanitario ed economico ha impattato notevolmente anche in ambito sociale, acuendo  situazioni di solitudine e di isolamento soprattutto per i nostri anziani nella casa di riposo a cui, ormai da un anno, è stato chiesto, a tutela della loro salute, l'enorme sacrificio del distanziamento fisico dai propri affetti e anche dai volontari che regolarmente andavano a trovarli, assicurando loro una presenza amichevole, calore umano, dialogo e aiuto.  Come amministrazione  abbiamo sentito l’esigenza di mettere in campo forme anche inedite per garantire loro vicinanza e presenza e abbiamo subito sposato e condiviso la proposta fattaci dall’AVO “Riviera delle Palme” nella persona della sua presidente Carla Maccagli che da subito ringraziamo, insieme a tutti i volontari, per la disponibilità. – esordiscono il Sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi e l’Assessore alle politiche sociali Marisa Pastorino - Il progetto “L’amicoAvo” si offre come attenzione proprio a tutte quelle persone anziane o comunque più fragili che in questo difficile momento accusano maggiormente l’assenza di contatti sociali e si trovano a vivere situazioni di solitudine che accrescono il loro senso di scoraggiamento.  I volontari, attraverso una semplice telefonata a cadenza settimanale, possono veramente diventare quel “buon amico” capace di ascoltare e dialogare, offrendo compagnia e conforto. Ovviamente le modalità di attuazione del servizio prevedono il consenso delle persone contattate che verranno preventivamente informate dai nostri servizi sociali e il rispetto di tutte le norme in materia di riservatezza.  L’iniziativa  si inserisce all’interno di un più ampio percorso di riconoscimento e promozione del valore sociale e civile dell’attività di volontariato come espressione di cittadinanza attiva che ha visto il rinnovo per il triennio 2021-2023 della convenzione con AVO “Riviera delle Palme” finalizzata ad assicurare agli ospiti della nostra residenza protetta, nei tempi e nei modi di volta in volta possibili e autorizzati, una presenza amichevole con cui dialogare e svolgere attività socializzanti e riabilitative – concludono De Vincenzi e Pastorino.

 

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU