/ Attualità

Attualità | 24 febbraio 2021, 11:10

Così è deciso: "Italia Mundial 1982" avrà le chiavi della Città di Alassio

E in consiglio comunale non soltanto esultazione per i goal di quella estate di quasi trent'anni fa, ma anche per la straordinaria impresa velica appena compiuta da Luna Rossa

Così è deciso: "Italia Mundial 1982" avrà le chiavi della Città di Alassio

Lo avevamo già preannunciato su Savonanews e, infatti, non ci siamo sbagliati: ieri sera, 23 febbraio, il consiglio comunale di Alassio ha approvato all’unanimità la proposta all’ordine del giorno di consegnare simbolicamente le Chiavi della Città alla rosa dei “campionissimi” della nazionale di calcio 1982, vincitrice dei mondiali in Spagna e, per estensione, alla Figc.

In un momento così drammatico per tutta l’Italia come quello segnato dal Covid-19 è prezioso custodire e rilanciare il ricordo di quando Alassio e l’Italia erano davvero Grandi, per ritrovare speranza, energia e positività.

A quei tempi, a dare un contributo importante alla concretizzazione della “Alassio Mundial” fu il sindaco di allora, Giuseppe Cassarino. E oggi, nella attuale maggioranza (come peraltro ricordato da Rocco Invernizzi durante la seduta), siede la figlia Paola Cassarino, consigliere con delega alla cultura. Un ulteriore segnale di continuità storica in questo particolare momento di volontà di rilancio per tutta la città di Alassio.

Un consiglio comunale fortemente contraddistinto da una vena sportiva, come del resto è da sempre nella vocazione della Città del Muretto. Non solo unanimità (e un pizzico anche di commozione, diciamolo) nel ricordare a gran voce i nomi dell’Italia “Mundial”, ma nelle parole del sindaco prima dell’effettivo via ai lavori anche tanto entusiasmo per l’alassino Pietro Sibello e la sua grande impresa velica con Luna Rossa.

Commenta Melgrati: “Da che Pietro oltre che main trimmer è diventato anche tattico Luna Rossa ha letteralmente volato conquistando una vittoria epica nella Prada Cup. Dal 6 marzo Luna Rossa tornerà in acqua contro i defender Neozelandesi. Comunque andrà, Pietro, il team di Luna Rossa avranno tutta Alassio, tutto il Paese a sostenerli. La città del Muretto, con il Cnam Alassio si sta comunque preparando a riaccoglierlo al suo rientro come merita di essere accolto un grande campione”.

L’analisi del sindaco, sincero appassionato, ha visto anch’essa un plauso “bipartisan” da parte dei vari consiglieri.

Ma purtroppo, in mezzo a tanto clima di festa, tra il ricordo dei goal di ieri e i trionfi in mare aperto di oggi, non è potuta mancare una parentesi di dolorosa tristezza: è stata quella del momento del ricordo dedicato da tutto il Consiglio all’Ambasciatore italiano Luca Attanasio, il Carabiniere Vittorio Iacovacci e l'autista Mustapha Milambo, vittime di un vile attentato in Congo.

Il sindaco ha ricordato la sua volontà di aderire alla richiesta dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) su proposta del sindaco di Limbiate, tenendo le bandiere cittadine a mezz’asta in segno di lutto.


Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Leggi le notizie di Imperia e Golfo Dianese

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium