Politica - 25 febbraio 2021, 14:56

Crisi delle imprese, Canciani (Forza Italia): "Ora è il momento delle proposte concrete"

L'imprenditore e politico di Pietra Ligure: "Non ci interessa essere mantenuti dallo Stato, vogliamo solo poter ripartire in sicurezza"

Crisi delle imprese, Canciani (Forza Italia): "Ora è il momento delle proposte concrete"

Matteo Canciani, esponente pietrese di Forza Italia, entra nel merito della crisi delle imprese: "Proposte concrete e non di pancia fini a se stesse. Strumentalizzare crea solo danni e incertezze. Sull'esistenza della circolazione del virus non ho ombra di dubbio, come la tutela della salute del cittadino, ma è altrettanto vero che gli imprenditori pretendono sapere ciò che, nel medio termine, si va incontro per poter programmare il futuro della propria azienda. Per ripartire ora servirebbero azioni concrete, mirate e durature che da sola l'Italia, visto l'indebitamento pubblico alle stelle, non riuscirebbe a supportare e senza aiuti ad hoc dell'Europa difficilmente realizzabili".

Prosegue Canciani: "Lo spostamento della scadenza dei versamenti IVA, ritenute, contributi ed IMU sarebbe solo un rinvio e non una cancellazione, in attesa della sperata ripresa, in poche parole un anno bianco fiscale. Gli imprenditori non voglio essere mantenuti dallo Stato ma vorrebbero semplicemente poter riaprire, rispettando le norme igienico sanitarie, o se le nuove decisioni dovrebbero portare a nuove chiusure almeno non indebitarsi per pagare le "spese vive" che si presentano ogni fine mese per mantenere "in piedi la baracca" anche senza poter produrre.

Non trapelando nulla sulle imminenti decisioni non si può far altro che sperare in una graduale riapertura e ripresa del settore della ristorazione e più in generale dell'economia italiana, nella speranza di poterla definire la "PRIMAVERA ITALIANA"

Comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU