/ Solidarietà

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Solidarietà | 08 marzo 2021, 20:38

Al "Migliorini-Da Vinci" di Finale Ligure un "viaggio" attraverso la grandezza e l'importanza delle Donne nella storia

Dalla caccia alle streghe al diritto di voto, dalle arti alle scienze, davvero tanti i temi trattati

Al "Migliorini-Da Vinci" di Finale Ligure un "viaggio" attraverso la grandezza e l'importanza delle Donne nella storia

Oggi, 8 marzo, Festa Internazionale dei Diritti della Donna, non si può certo dire che la data sia passata inosservata nelle aule dell’Istituto “Migliorini-Da Vinci” di Finale Ligure.

Ogni classe ha affrontato con i propri insegnanti il tema della donna, seguendo percorsi di approfondimento, vicende storiche e contenuti differenti. E, proprio come avviene nei laboratori di cucina, anche in questo caso i molti “ingredienti”, ben amalgamati tra loro, hanno portato al risultato finale di un grande arricchimento per tutto il corpo studentesco.

“L’ottomarzo in classe” è stato il titolo dell’iniziativa articolata, come abbiamo appena detto, in diversi aspetti: ripercorriamo qui alcune delle molte attività svolte.

Classe 3C IPSSAR: “Una storia fatta di piccoli passi”. Mentre i ragazzi cucinavano, gli insegnanti hanno raccontato e commentato insieme agli studenti la storia dell’8 marzo, dagli albori a oggi. Quasi un “Cooking talk-show” con tanti spunti di riflessione. E quale ricetta più appropriata di un classico della pasticceria come la torta mimosa?

Classi 2C e 3D IPSSAR: “Il Diritto di voto”. Oggi lo diamo per scontato, ma è sempre stato così? E soprattutto: quando le donne hanno potuto conquistare questo importante traguardo? Il titolo di questo dibattito è stato “Lotto Marzo”, tutto attaccato. Perché ottenere l’opportunità di votare è stata una vera lotta!

Classe 5D IPSSAR: “Nilde Iotti”. Visione collettiva del film “La storia di Nilde” e approfondimento sulle rivoluzioni sociali degli anni ‘70 e ‘80 del secolo scorso.

Classi 2C e 5C IPSSAR: “Storie di donne che hanno fatto la Storia”. Anna Frank tenne un diario che nei decenni è diventato un classico della letteratura sull’Olocausto; Rosa Parks fu la prima donna di colore a rifiutarsi di essere ‘confinata’ sull’autobus nei sedili riservati agli afroamericani, perché ogni posto (sul bus come nella vita) doveva essere accessibile a tutti e negato a nessuno; Aretha Franklin fu la splendida voce soul e blues che rappresentò le battaglie dei neri americani in uno dei periodi più “caldi” nella storia della “Nazione a Stelle e Strisce”; Rita Levi Montalcini conquistò il Nobel per la medicina nel 1986. E questo è solo qualche esempio…

Classe 2M IPSIA: “The International Women’s Day”. Dalle proteste di New York del 1908 a oggi, ripercorriamo oltre un secolo di storia… Ma facciamolo in inglese!

Classi 4D e 5D IPSSAR: Il messaggio di Rosa Luxembourg, “La martire ribelle” e la sua battaglia per un mondo dove siamo “Socialmente uguale, umanamente differenti, totalmente liberi”.

Play room IPSSAR: Uno spazio dove si crea, si progetta… E si sogna.

Classi 2C, 3A, 3B IPSSAR: “Stai zitta (e altre nove frasi che non vogliamo sentire più)”. Un dibattito sul saggio della giornalista e scrittrice Michela Murgia. Perché “di tutte le cose che le donne possono fare, parlare è ancora la più sovversiva”.

Classe 4A IPSSAR: Testimonianze di donne in tempo di Covid. Si comincia oggi, si va avanti per tutto il mese. Un ciclo di incontri con:

- 8 marzo, Donatella Mela, internista presso Santa Corona; ex Capo Guida d’Italia Scout Agesci “Ripartire con un coraggio nuovo”;

- 12 marzo, Graziella Cavanna, psicoterapeuta, volontaria Centro Antiviolenza “A.Gentileschi” “Il lato violento della pandemia” ;

- 16 marzo, Jolanda Sandrone, Presidente Acli Provinciali di Savona, “Come è cambiato il mondo del lavoro durante la pandemia?”;

- 26 marzo, Maria Grazia Timo, Direttrice Biblioteca Villanova d’Albenga, “Superare la pandemia ripartendo dai libri”;

Classi 2D IPSSAR e 1M IPSIA: Riflessioni sui temi “Per me la bellezza di una donna è…”; “Per me una donna che lavora è…”

Classe 1B IPSSAR: Ma siamo così sicuri si quello che ascoltiamo? Riflessione sulla rappresentazione generalista e sessista in molte canzoni trap.

Classi 1A, 1B, 1C IPSSAR: E se le streghe fossero state soltanto una questione di… molecole? Rileggiamo quelle pagine della storia che hanno visto tante donne morire sul rogo. Non volavano sulle scope, non danzavano nude col Demonio in persona. Era solo un fatto chimico. Di alcaloidi, per la precisione.

Classi 2A e 2D IPSSAR: Solo se tutti continueranno a stare dalla parte di Malala Yousafszai il mondo cambierà davvero.

Classe 2B IPSSAR: Riflessioni sulle parole del Premio Nobel per la Medicina Rita Levi Montalcini. “Le donne hanno sempre dovuto lottare doppiamente. Hanno sempre dovuto portare due pesi, quello privato e quello sociale. Le donne sono la colonna vertebrale delle società.” 

 

 

A. Sg.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium